26/04/2019  ore 01:37   
 HOME |  PRIMO PIANO |  Economia |  Convegni corsi |  Sport |  Eventi |  Promo
 
Excelsior: 320mila opportunità di lavoro nelle imprese a dicembre. Oltre un milione entro febbraio 2019

14/12/2018 | Economia |  Oltre un terzo della domanda dalla filiera del turismo e del commercio. Per 28 contratti su 100 ci sono difficoltà di reperimento

Fonte: ufficio stampa Unioncamere

 

Roma, 13 dicembre 2018 – A dicembre, con l’approssimarsi delle festività, oltre un terzo delle quasi 320mila posizioni lavorative[1] saranno rese disponibili dalle imprese della filiera del turismo e da quelle del commercio. Complessivamente, i contratti previsti entro febbraio 2019 si attesteranno a circa 1,1milioni. La difficoltà di reperimento si colloca al 28% delle entrate previste, 6 punti percentuali in più rispetto a dicembre 2017.

Sono alcune delle indicazioni che emergono dai programmi occupazionali delle imprese dell’industria e dei servizi, monitorate dal Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal.

A dicembre prosegue la decelerazione, avviatasi dal mese di ottobre, sia del numero di imprese che prevedono assunzioni (che scendono a 158.200, pari all’11,6% del totale imprese dal 12,9% di novembre) sia del numero di entrate messe in conto (319.320, con un tasso di entrata[2] del 2,7% dal 2,9% di novembre): un andamento che risente delle incertezze degli scenari economici mondiali, che stanno avendo un impatto anche sugli andamenti congiunturali dei principali Paesi europei. 

Comunque, restano di segno positivo le dinamiche tendenziali della domanda di lavoro espressa dalle imprese: a dicembre saranno oltre 64mila le opportunità di lavoro in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno, sebbene sia pressoché invariata la percentuale di imprese che prevedono nuovi ingressi di personale. Su base annua, aumentano solo le medie imprese che hanno in programma assunzioni (dal 22,2% al 24,2% del corrispondente totale), mentre per le piccole ma, in special modo, per le grandi imprese si evidenzia una minor propensione ad assumere nell’ultimo scorcio del 2018 (con una quota per quest’ultime pari al 47,3% del corrispondente totale dal 54,7% del 2017). 

Oltre ai settori del turismo e del commercio, che complessivamente hanno programmato oltre 14mila entrate in più rispetto a dicembre 2017 (pari a più di un quinto dell’incremento complessivo su base annua), anche altri due settori che risentono della stagionalità del periodo, come i servizi operativi alle imprese e alle persone e il comparto dei trasporti e logistica, mostrano incrementi assoluti di oltre 7mila ingressi ciascuno. 

Aumenta sensibilmente anche la difficoltà di reperimento dichiarata dalle imprese (dal 22% al 28%), con aumenti più evidenti tra le professioni qualificate nelle attività commerciali e nei servizi – il gruppo professionale di riferimento dei comparti a maggior incremento di entrate, gli operai specializzati e le professioni esecutive nel lavoro d’ufficio (tra +8,1 e + 5,6 punti percentuali). Tra questi, tuttavia, solo gli operai specializzati fanno anche registrare difficoltà di reperimento superiori alla media complessiva. 

Più critiche sono, invece, le ricerche del personale da inserire in alcune aree aziendali più coinvolte nei processi di digitalizzazione e automazione (come quella dei sistemi informativi, con il 48% di difficoltà di reperimento), della progettazione (come la progettazione, ricerca e sviluppo, con il 50%), di comunicazione (come marketing, commerciale, comunicazione e pubbliche relazioni, con il 35%). 

Tali mismatch si riflettono anche sui corrispondenti profili professionali, tanto che per le cosiddette professioni “STEM” (specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche e tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione) fino ad oltre un’entrata su due potrebbe presentare delle criticità, mentre nel caso dei tecnici delle vendite, del marketing e della distribuzione commerciale si arriva al 41,3% di difficoltà. 

E’ il Nord Ovest l’area del Paese che esprime nel mese di dicembre il maggior incremento tendenziale della domanda lavoro (+20.100 entrate previste, per un tasso di entrata pari al 2,5%), seguita dal Sud e Isole (+17.940 e un tasso di entrata al 3,0%, il più alto tra le macro-ripartizioni). In terza posizione il Nord Est (+14.290 ingressi e 2,8% il tasso di entrata) e, infine, il Centro (+12.070, 2,5%).  

 

Il bollettino mensile Excelsior Informa (da oggi online su http://excelsior.unioncamere.net/) offre un monitoraggio delle previsioni occupazionali delle imprese private dell’industria e dei servizi con un orizzonte temporale anche trimestrale per fornire informazioni tempestive di supporto alle politiche attive del lavoro. Dal mese di maggio è possibile accedere, previa registrazione, al borsino delle professioni on line, la Dashboard Excelsior con dati disponibili non solo per settore economico e singola provincia, ma anche per ciascuno degli oltre 500 Centri per l’impiego operanti sui territori. 

[1] Le informazioni sui flussi di entrate programmate dalle imprese riguardano le attivazioni di contratti di lavoro (a tempo indeterminato, a tempo determinato, stagionali, a chiamata, apprendistato, in somministrazione, di collaborazione coordinata e continuativa ed altri contratti non alle dipendenze) della durata di almeno un mese solare (pari ad almeno 20 giornate lavorative) per il trimestre oggetto di indagine.

[2] Esprime il rapporto tra numero di entrate programmate e i dipendenti delle imprese.

« Indietro    Pubblica su: 
OkNotizie Del.icio.us! Google! Facebook! Share
Tag clouds
contratti difficoltà entrata informativo pari professioni entrate Excelsior lavoro nbsp numero 2017 2018 Anpal Fonte incremento previste PREVISTI reperimento servizi Sistema Unioncamere DICEMBRE imprese ingressi mese rispetto tasso
Ultime news - tutte le categorie
Economia
  A Roma incontro istituzionale. I Vicepresidenti Unioncamere Pozza e Riello incontrano il Ministro Di Maio
19 aprile 2019
Convegni e corsi
  Sicurezza digitale tutto quello che le PMI dovrebbero sapere
12 aprile 2019
Sport
  A Cortina D’Ampezzo si scia fino al 1° Maggio, sul Faloria piste aperte per neve
19 aprile 2019
Eventi
  #PID Digitale: 3 imprese su 5 ancora indietro nelle tecnologie 4.0
19 aprile 2019
Promozione
  Turismo sociale e inclusivo: da Giugno 2019 in Veneto spiagge accessibili, stabilimenti attrezzati per disabili e 50 borse lavoro per persone a rischio esclusione
19 aprile 2019

Ecco perché è una buona idea

Presenza sul web e social

Per essere trovati e creare nuove occasioni di business

Ottima occasione di promozione

Per essere presentati all’estero in Inglese, russo, giapponese, cinese e spagnolo

Sempre accolti con condivisione

Per essere promossi con il comunicato di benvenuto
Per essere ricordati nei comunicati di aggiornamento