19/04/2019  ore 14:23   
 HOME |  PRIMO PIANO |  Economia |  Convegni corsi |  Sport |  Eventi |  Promo
 
@cortinaskiworldcup @cortina2021 Nadia Fanchini racconta la "sua" Olympia: "Mi è sempre piaciuta un sacco, cerco il mio primo podio"

09/01/2019 | Sport |  #WorldCupCortina #TheQueenOfSpeed #RoadtoCortina2021 La Federazione internazionale ha dato il via libera per le gare del 19 e 20 gennaio. Tutte le novità della pista di Coppa del Mondo

Fonte: ufficio stampa Cortina Ski Worldcup




Cortina d’Ampezzo, 08 gennaio 2019 – È Nadia Fanchini a raccontare la "sua" Olympia, quella che affronterà per l'undicesima volta in carriera nel 2019, quella rinnovata soprattutto nel tratto finale, quella che ha appena ottenuto l'ok definitivo della Federazione internazionale alla disputa delle gare del prossimo 19 e 20 gennaio.

"Cortina è una pista che mi è sempre piaciuta un sacco - dice Nadia -, spero solo che quest'anno ci sia neve dura perché penso che diventi molto più interessante. È una pista tecnica, dove bisogna saper far girare gli sci, ma dove vanno bene anche le atlete che sono molto scorrevoli: una pista completa, come ce ne sono poche nel circuito". Secondo Nadia, "se si sbaglia nel tratto tecnico si perde ben poco, rispetto ad esempio ad un errore commesso nella zona di Rumerlo, dove chi è più scorrevole può guadagnare veramente molto".

Però quest'anno il tratto finale cambierà. Nuovo traguardo e nuova parte finale: non ci sarà più la curva a destra che immetteva sul piano finale, ma si arriverà dritti dopo Rumerlo. Una novità importante per le atlete, ma anche per il pubblico, che potrà godersi gli ultimi 15-20 secondi di gara. "L'idea già mi piace" - commenta Nadia, che aspetta ancora di conquistare il suo primo podio sull'Olympia.

Intanto, sono agli ultimi ritocchi i lavori in pista. Dopo l'allargamento della parte centrale (da sotto il Duca d'Aosta fino allo Scarpadon) di circa 15 metri, che permetterà di poter tracciare più angolato se sarà necessario e che favorirà la fruizione dei turisti a gare finite; dopo le modifiche alla variante di Rumerlo e al traguardo; e dopo il rifacimento completo dell'impianto di innevamento sempre nel tratto centrale (impianto che sarà ultimato il prossimo anno sia nella parte alta dell'Olympia che più su, fino all'inizio della "Vertigine", la pista che ospiterà la discesa maschile dei Mondiali 2021), ora si tratta solo di ultimare l'innevamento nella parte bassa della pista.

"Basteranno due notti di neve artificiale per terminare il tutto - dice Alberto Ghezze, direttore sportivo di Fondazione Cortina 2021 - In realtà, le squadre in pista erano pronte dal 23 dicembre per terminare i lavori, ma prima le alte temperature, poi il forte vento, hanno impedito di dare il via alle operazioni. Ora, il lavoro è cominciato il giorno della Befana e basteranno un paio di notti fredde per produrre la neve necessaria per completare al meglio la pista".

Nella zona del traguardo sarà posizionata una nuova Vip Lounge, che ospiterà 600 persone, le tribune saranno allargate e aumenterà la zona pianeggiante per gli spettatori. Per i media, nascerà anche un sub-media center, sempre nella zona del nuovo traguardo. Tante novità per una pista che si appresta ad ospitare le atlete di oltre 50 nazioni e oltre cento giornalisti da tutto il mondo.

FB @cortinaskiworldcup

FB @cortina2021

#WorldCupCortina #TheQueenOfSpeed

#RoadtoCortina2021

« Indietro    Pubblica su: 
OkNotizie Del.icio.us! Google! Facebook! Share
Tag clouds
2019 atlete fino innevamento nuova quest Rumerlo tratto impianto lavori neve notti nuovo Olympia parte pista terminare 2021 Basteranno Cortina centrale dice finale gare media Nadia novità ospiterà traguardo zona
Ultime news - tutte le categorie
Economia
  A Roma incontro istituzionale. I Vicepresidenti Unioncamere Pozza e Riello incontrano il Ministro Di Maio
19 aprile 2019
Convegni e corsi
  Sicurezza digitale tutto quello che le PMI dovrebbero sapere
12 aprile 2019
Sport
  A Cortina D’Ampezzo si scia fino al 1° Maggio, sul Faloria piste aperte per neve
19 aprile 2019
Eventi
  “Dal Design al Pincbau” di Andrea Pinchi, da Giovedì 18 Aprile a Domenica 12 Maggio l''esposizione al Museo Luigi Bailo di Treviso
19 aprile 2019
Promozione
  Turismo sociale e inclusivo: da Giugno 2019 in Veneto spiagge accessibili, stabilimenti attrezzati per disabili e 50 borse lavoro per persone a rischio esclusione
19 aprile 2019

Ecco perché è una buona idea

Presenza sul web e social

Per essere trovati e creare nuove occasioni di business

Ottima occasione di promozione

Per essere presentati all’estero in Inglese, russo, giapponese, cinese e spagnolo

Sempre accolti con condivisione

Per essere promossi con il comunicato di benvenuto
Per essere ricordati nei comunicati di aggiornamento