16/02/2019  ore 18:52   
 HOME |  PRIMO PIANO |  Economia |  Convegni corsi |  Sport |  Eventi |  Promo
 
Welfare aziendale e sistema di previdenza complementare: è ormai il tempo di pianificare

11/02/2019 | Promozione |  Pozza, Unioncamere Veneto: «Do fin da subito la mia disponibilità e quella delle nostre strutture tecniche»

Fonte: ufficio stampa Unioncamere Veneto


Venezia8 febbraio 2019 |Il tema del Welfare aziendale assieme a quello di un sistema di previdenza complementare che si affianchi a quella pubblica obbligatoria è ormai ineludibile ed è percepito dal mondo delle imprese come una necessità.

«Negli incontri istituzionali con le imprese di ogni settore e nelle visite nelle sedi d’impresa, percepisco che il tema della previdenza fa parte delle preoccupazioni del datore di lavoro. Ciò che emerge è una domanda di maggiore sicurezza complessiva e di certezza per il futuro dei lavoratori e quindi inevitabilmente anche per l’impresa stessa».

Ha esordito così il Presidente di Unioncamere Veneto Mario Pozza intervenendo al convegno Veneto e welfare. La varietà delle previdenze complementari, che si è svolto, oggi, alle Grandi Stazioni di Venezia. Il convegno è stato organizzato da Veneto Lavoro e dalla Regione del Veneto che hanno saputo rimettere al centro del dibattito pubblico il tema del Welfare in un momento così particolare della vita del Paese.

Stanno venendo avanti misure di sostegno alla povertà, collegate alla possibilità di dare una prospettiva di lavoro a persone che ne hanno bisogno e che coinvolgeranno anche il mondo delle imprese.

«Registriamo un grande divario – continua Pozza - tra le generazioni. Tra chi dunque ha lavorato e si trova in pensione, tra chi sta lavorando e i giovani che iniziano ora il percorso lavorativo ancora ignari del proprio futuro ma consapevoli che nei prossimi decenni l’attuale sistema di previdenza potrebbe non essere sufficiente ad assicurare un futuro dignitoso o quantomeno equivalente a quello assicurato fino a questo momento ai propri genitori».

Nel corso del convegno è emersa la necessità di pianificare dei modelli di integrazione che aiutino il lavoratore e la famiglia a mantenere nel tempo le condizioni di benessere nei diversi momenti della vita delle persone.

Sono state citate alcune eccellenze di welfare aziendale del Veneto che hanno realizzato iniziative capaci di creare le condizioni favorevoli per migliorare il clima di benessere aziendale, e favorire la crescita e la capacità di affrontare serenamente la competizione dei mercati.

«Sul fronte della pubblica Amministrazione – informa il Presidente Pozza - il nuovo contratto delle funzioni locali introduce alcune norme che legittimano le Amministrazioni a destinare risorse per programmi di Welfare Aziendale integrativo ed integrato».

«Le Camere di commercio nei contratti integrativi che stanno sottoscrivendo in queste settimane, destinano risorse per queste finalità, mantenendo nelle 5 Camere di Commercio Venete, le stesse strutture di solidarietà, presenti già dagli anni ’60 e che utilizzano risorse pubbliche e dei lavoratori.

Con l’auspicio – augura il Presidente - che la Regione del Veneto e Veneto Lavoro, nello spirito della legge regionale possano coordinare un tavolo di lavoro sul welfare integrativo, do fin da subito la mia disponibilità e quella delle nostre strutture tecniche, per mettere a disposizione le informazioni e qualche buona iniziativa che abbiamo sperimentato sia a livello locale che nazionale».

« Indietro    Pubblica su: 
OkNotizie Del.icio.us! Google! Facebook! Share
Tag clouds
Aziendale benessere Camere Commercio condizioni convegno futuro impresa imprese integrativo lavoratori lavoro momento mondo necessità persone Pozza Presidente previdenza pubblica queste Regione risorse sistema Stanno strutture tema Unioncamere Veneto Venezia vita Welfare
Ultime news - tutte le categorie
Economia
  Rapporto AgroMafie: Coldiretti invita a tenere alta l''attenzione anche nella Marca
15 febbraio 2019
Convegni e corsi
  “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale” a favore delle imprese culturali, creative e dello spettacolo. Treviso, venerdì 22 febbraio 2019
12 febbraio 2019
Sport
  Polisportiva Casier quattro volte sul podio ai Campionati Italiani indoor di pattinaggio corsa
11 febbraio 2019
Eventi
  Al via le 14^ edizioni di Ri-Costruire 3.0 e Arte in Fiera Dolomiti, le manifestazioni di Longarone
15 febbraio 2019
Promozione
  Il Coordinamento Nazionale delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori riunito a Fondazione FICO, dove ha fissato la sua sede, per presentare attività e obiettivi per il 2019
14 febbraio 2019

Ecco perché è una buona idea

Presenza sul web e social

Per essere trovati e creare nuove occasioni di business

Ottima occasione di promozione

Per essere presentati all’estero in Inglese, russo, giapponese, cinese e spagnolo

Sempre accolti con condivisione

Per essere promossi con il comunicato di benvenuto
Per essere ricordati nei comunicati di aggiornamento