21/03/2019  ore 09:23   
 HOME |  PRIMO PIANO |  Economia |  Convegni corsi |  Sport |  Eventi |  Promo
 
Al passo col digitale: nuove strategie per i negozi di Conegliano con gli studenti del Liceo “G. Marconi”.

20/02/2019 | Promozione |  Doppia occasione: per i giovani di relazionarsi con il tessuto economico della città, per le imprese di conoscere nuove proposte digitali per il loro business.

Fonte: ufficio stampa 






Conegliano 19 febbraio 2019. Si tratta di un obiettivo ambizioso, quello di far dialogare giovani e impresa sul tema della digitalizzazione, per recuperare il “gap” che ci separa rispetto agli altri Stati Europei.

Tre i focus, su cui investe la Camera di Commercio di Treviso – Belluno, in accordo con il Comune di Conegliano e con la Confcommercio mandamento di Conegliano:

· educare i ragazzi ai temi della cittadinanza digitale, orizzonte ricco di opportunità professionali per il loro futuro;

· fare in modo che i ragazzi possano diventare portatori di idee e soluzioni presso le imprese della propria comunità di riferimento;

· dare valore al confronto intergenerazionale, su questi temi della digitalizzazione: tra fabbisogni, spazi di novità, e legittime diffidenze.

 

La digitalizzazione è un percorso di crescita, voluto dal Ministero dello Sviluppo Economico, che coinvolge l’economia di una nazione e di tutti gli stakeholder, dalla Pubblica Amministrazione alle Istituzioni, dal Cittadino all’Impresa – afferma il Presidente della Camera di Commercio Mario Pozza –.  Un percorso che abbiamo voluto valorizzare anche attraverso questo project work di alternanza scuola-lavoro che coinvolge i giovani del Liceo “Marconi”, e che li porterà ad immergersi nei contesti di lavoro da una prospettiva diversa rispetto al tradizionale stage.

 

In questo quadro si inserisce il Progetto “Al Passo col Digitale”: progetto che ha come coordinatore scientifico il prof. Andrea Granelli, e che porterà la classe 3F del Liceo Marconi – indirizzo scienze applicate – ad effettuare delle interviste in alcuni esercizi commerciali del centro di Conegliano, con lo scopo di comprendere il loro grado di conoscenza e di utilizzo di alcuni strumenti digitali, funzionali a potenziare strategie e competitività.

 

Un’esperienza decisamente biunivoca – sottolinea il Presidente dell’Ente camerale –  : i ragazzi impereranno molto dal confronto con le imprese sui temi del digitale; ma sono convinto che le stesse imprese avranno da imparare molto dal confronto con i ragazzi.

 

Molto positiva la rete che si è creata attorno a questo progetto con il pieno supporto istituzionale e operativo nel Comune di Conegliano (soggetto patrocinatore) e nella Confcommercio di Conegliano (facilitatore nei contatti con le imprese).

Il progetto ha l’obiettivo di “unire” il digitale e l’impresa e lo riconosciamo come un importante scambio di opportunità - afferma il presidente di Confcommercio Conegliano Federico Capraro - : da una parte formare ed orientare i giovani ragazzi sul futuro delle competenze digitali nell’ambito del mondo del lavoro; dall’altra restituire alle nostre Imprese la capacità competitiva della “buona cultura digitale” con il trasferimento delle conoscenze e della diffusione dell’innovazione. Metaforicamente questo progetto è un “ponte intergenerazionale”: prepararsi al futuro per contribuire a progettare il lavoro che ci sarà.

 

E’ infatti desiderio di tutti i soggetti qui coinvolti offrire agli studenti la possibilità di relazionarsi con il tessuto economico della città, di maturare un’esperienza che accresca il loro bagaglio umano e professionale, di cimentarsi in una attività che dia al concetto di “alternanza scuola-lavoro” nuova valenza e vigore sui temi, fondamentali, della “cittadinanza digitale”.

 

"L'Alternanza Scuola-Lavoro – afferma l’assessore per la cultura del comune di Conegliano Gianbruno Panizzutti - è uno strumento indispensabile che, quando ben gestito risulta fondamentale per la crescita dei nostri ragazzi. Il progetto 'Al Passo col Digitale' coniuga innovazione, valorizzazione e conoscenza del territorio, portando i nostri giovani a contatto con le realtà commerciali della città in un'ottica di collaborazione costruttiva con il tessuto imprenditoriale.

 

Al termine del progetto – afferma il responsabile Alternanza Scuola Lavoro della Camera di Commercio Federico Callegari - restituiremo alla collettività gli esiti della mappatura realizzata dai ragazzi, per offrire delle riflessioni sullo “stato di fatto” e per orientare ed aumentare le opportunità legate al digitale all’interno delle piccole aziende.


Si ringraziano sin da ora i negozianti che vorranno dare accoglienza ai ragazzi e rendersi disponibili per le interviste.

« Indietro    Pubblica su: 
OkNotizie Del.icio.us! Google! Facebook! Share
Tag clouds
Conegliano digitalizzazione impresa afferma Comune Confcommercio giovani lavoro nbsp Presidente Commercio Digitale futuro Imprese progetto ragazzi temi
Ultime news - tutte le categorie
Economia
  Pozza: Italia - Cina. I processi vanno governati e non subiti. Se i dati evidenziano che il mercato europeo è in rallentamento per le esportazioni, è pertanto necessario guardare ad altri mercati capaci di essere partner industriali e dell’export.
19 marzo 2019
Convegni e corsi
  "L'' ITALIA CHE FUNZIONA. Riforme e strumenti a sostegno delle imprese". venerdì 22 marzo 2019
20 marzo 2019
Sport
  Distretto dello Sportsystem di Asolo e Montebelluna (in provincia di Treviso e nella regione Veneto)
18 marzo 2019
Eventi
  Riqualificazione dei condomini esistenti Come funziona la cessione del credito? Gli incentivi fiscali Eco Bonus e Sisma Bonus: opportunità di rete e sistema
20 marzo 2019
Promozione
  Strumenti per le imprese: Mercoledi 20 Marzo a Treviso una serata per capire le novita’
19 marzo 2019

Ecco perché è una buona idea

Presenza sul web e social

Per essere trovati e creare nuove occasioni di business

Ottima occasione di promozione

Per essere presentati all’estero in Inglese, russo, giapponese, cinese e spagnolo

Sempre accolti con condivisione

Per essere promossi con il comunicato di benvenuto
Per essere ricordati nei comunicati di aggiornamento