20/01/2019  ore 21:13   
 HOME |  PRIMO PIANO |  Economia |  Convegni corsi |  Sport |  Eventi |  Promo
 
Un’invenzione messa a punto da un’azienda trevigiana, tenuta a battesimo dall’assessore Michele Noal: «le nanotecnologie il futuro della Marca»

21/02/2011 | Promozione |  Presentata presso la sede della Provincia rivoluzionaria tecnologia “made in Treviso” il futuro delle nanotecnologie a Treviso, e’ gia’ presente. Uno strumento senza eguali, capace di produrre oggetti 3D nanostrutturati per le applicazioni industriali più varie (meccanica, biomedica, aerospaziale).

Fonte: Zetagroup

Si è tenuta il 18 febbraio a Treviso, presso la Sala Consiliare della Provincia di Treviso, la conferenza stampa di presentazione di una rivoluzionaria invenzione tecnologica, frutto del progetto europeo Manudirect.

Un progetto di durata decennale, finanziato dall’UE per 8 milioni di euro e coordinato dal consorzio interuniversitario CSGI (Nanomaterials laboratory con sede a Vascon di Carbonera) e SIEMENS Corporate AG, al quale hanno collaborato importanti aziende e centri di ricerca europei.

Protagoniste assolute di questa iniziativa, le aziende trevigiane MBN Nanomaterialia spa e Manudirect srl, che hanno sviluppato il suddetto progetto realizzando una stampante 3D ad alta definizione per nano materiali: uno strumento senza eguali nel mercato globale e dalle applicazioni industriali potenzialmente infinite.

Ad inaugurare questa straordinaria tecnologia “made in Treviso”, l’assessore Michele Noal, che ha salutato con viva soddisfazione e con i migliori auspici il risultato del lavoro delle due aziende, che assieme ad altre dislocate nella zona industriale di Vascon di Carbonera compongono un promettente “Polo industriale delle nanotecnologie” della Marca.

L’invenzione (tecnicamente: piattaforma industriale di sinterizzazione laser) tramite la sinterizzazione laser di nanomateriali (nanopolveri), sviluppati per questo tipo di processo, è in grado di produrre oggetti solidi 3D nanostrutturati con precisione e accuratezza geometrica molto elevata. Tutto ciò permette di rispondere efficacemente alle necessità crescenti dell’industria di componenti dalle geometrie molto complesse e costruiti con materiali aventi proprietà ottimizzate a seconda dell’applicazione. Attualmente non esiste nel mercato uno strumento capace di simili prestazioni e la sua spendibilità in campo industriale è potenzialmente infinita: basti pensare, ad esempio, ai dispositivi medico-chirurgici, che necessitano di componenti di altissima precisione, ma anche all’industria automobilistica e aerospaziale.

«Le nanotecnologie rappresentano il futuro e la Provincia di Treviso è orgogliosa di disporre di un centro propositivo e all’avanguardia quale il Polo delle Nanotecnologie di Vascon di Carbonera», questo il commento dell’assessore provinciale Michele Noal. «Per le istituzioni è un dovere prestare attenzione a queste realtà, importanti non solo per il potenziale di innovazione tecnologica e industriale, ma in senso lato per lo sviluppo dell’economia del territorio, contribuendo alla competitività delle nostre imprese e generando occupazione. Auspico che il progetto Manudirect sia solo il primo dei grandi risultati delle nanotecnologie trevigiane e che queste possano diventare una nuova produzione tipica della Marca».

«Il Polo industriale delle nanotecnologie di Treviso è una realtà profondamente radicata nel territorio e soprattutto un insieme di aziende molto competitivo a livello europeo», afferma Paolo Matteazzi, presidente dell’azienda MBN Nanomaterialia spa, nonché della Piattaforma Europea delle Nanotecnologie. «Manudirect è solo uno dei progetti perseguiti dalla nostra azienda, che opera in un campo di primario interesse per tutto il comparto industriale legato alla micro-ingegneria. Le nanotecnologie hanno un potenziale innovativo enorme e il Veneto ne è già un produttore e rappresentante d’eccellenza. La piattaforma Manudirect abbatte una frontiera delle nanotecnologie, introducendo un sistema di produzione che è unico nel suo genere, capace di risvolti rivoluzionari in tutto il manifatturiero: questo è il futuro del settore, ora sta alle imprese investire in questa tecnologia».

Treviso, 18 febbraio 2011

« Indietro    Pubblica su: 
OkNotizie Del.icio.us! Google! Facebook! Share
Tag clouds
aziende Carbonera industriale Treviso Vascon piattaforma Nanotecnologie progetto Manudirect Polo
Ultime news - tutte le categorie
Economia
  Furti nelle campagne: Coldiretti Treviso dal prefetto
18 gennaio 2019
Convegni e corsi
  Treviso: cooperatori trevigiani e bellunesi in aula
16 gennaio 2019
Sport
  Mowinckel e Suter si aggiudicano le prime due prove sull''Olympia
18 gennaio 2019
Eventi
  Presentazione evento "Visual Piano - Luci in movimento" : sabato 19 dicembre 2018 ore 18.00 Piazza dei Signori
18 gennaio 2019
Promozione
  #Belluno RESIDENCE CAMPOLONGO S.R.L.
17 gennaio 2019

Ecco perché è una buona idea

Presenza sul web e social

Per essere trovati e creare nuove occasioni di business

Ottima occasione di promozione

Per essere presentati all’estero in Inglese, russo, giapponese, cinese e spagnolo

Sempre accolti con condivisione

Per essere promossi con il comunicato di benvenuto
Per essere ricordati nei comunicati di aggiornamento