1 anno di composizione negoziata della crisi d’impresa: il bilancio di Unioncamere del Veneto in un convegno all’M9 a Mestre (VE)

Lunedì 28 novembre dalle 9:30


Corsi e convegni - pubblicata il 28 Novembre 2022


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/unioncamere-veneto.png

Fonte: Ufficio stampa Unioncamere del Veneto

Lunedì 28 novembre dalle 9:30, esperti e istituzioni coinvolte nelle procedure tracciano lo stato dell’arte, tra prevenzione della crisi, nuove procedure e prospettive future.

Pozza, Unioncamere del Veneto: “Necessario affrontare il tema della crisi.
Composizione negoziata fondamentale per salvaguardare la continuità aziendale. Sistema camerale in prima linea per diffondere cultura della prevenzione”.

Venezia – Mestre, 26 novembre 2022
Il 15 novembre 2021 veniva attivata la piattaforma nazionale www.composizionenegoziata.camcom.it, progettata e realizzata da Unioncamere in collaborazione con Infocamere per conto del sistema delle
Camere di commercio. Nel primo anno dall’entrata in vigore della nuova procedura di composizione negoziata della crisi d’impresa, sono state presentate 475 istanze a
livello nazionale,
mentre l’elenco degli esperti che hanno il compito di agevolare le trattative tra l’imprenditore, i creditori e altri soggetti conta 3.561
iscritti. Il Veneto è quarto in Italia con 36 istanze,
dopo Lombardia (99), Lazio (60) e Emilia Romagna (41) e ha 367 esperti. Solo a luglio 2022 si contavano 20 istanze a
livello regionale, con una crescita dell’80%.

Delle 36 procedure, quelle sopra soglia gestite alla Commissione regionale, che ha sede presso la Camera di Commercio di Venezia Rovigo quale capoluogo di regione, sono 32:
7 a Treviso-Belluno, 6 a Venezia-Rovigo, 7 a Padova, 6 a Verona e 6 a Vicenza
(dati aggiornati al 15 novembre 2022).

Nonostante il ricorso alla procedura negoziata sia in crescita, accelerato probabilmente anche dalla congiuntura economica che ha messo in gravi difficoltà soprattutto le piccole e micro-imprese, i
numeri si confermano al di sotto delle attese. Incide forse anche la diffidenza dei piccoli imprenditori, commercianti, artigiani e agricoltori rispetto all’autodiagnosi. In questo contesto, il
sistema camerale veneto è fortemente impegnato in azioni di sensibilizzazione tese a diffondere e far crescere la cultura della prevenzione della crisi d’impresa e del monitoraggio costante
dell’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile del sistema economico regionale.

Per il Presidente di Unioncamere del Veneto Mario Pozza “è necessario affrontare il tema della crisi attraverso la diffusione efficace di una cultura della prevenzione. Ma
anche, come imprenditori, riconoscendo le proprie difficoltà e facendovi fronte, magari proprio tramite strumenti, come la composizione negoziata, che attraverso un confronto trasparente con
l’esperto, i consulenti e i creditori, abbia come obiettivo il risanamento dell’azienda, prima che sia troppo tardi. Dai dati sembra inoltre che l’istituto venga utilizzato per lo più per
beneficiare dell’automatic stay, ossia della sospensione di procedure esecutive e/o cautelari, più che per superare la propria condizione di difficoltà economico-finanziaria. La prevenzione è
invece fondamentale per la buona riuscita dello strumento della composizione negoziata.”

Se ne parlerà al convegno “Codice della crisi e composizione negoziata: stato dell’arte e prospettive” in programma lunedì 28 novembre dalle 9:30 all’Auditorium “Cesare De
Michelis” dell’ M9 – MUSEO DEL ‘900 a Mestre
(Via Giovanni Pascoli 11) promosso dal sistema camerale e rivolto a titolari d’impresa e loro dipendenti, manager e professionisti, dottori
commercialisti ed esperti contabili, avvocati, consulenti del lavoro e funzionari del sistema camerale. Il sistema camerale del Veneto intende condividere un’analisi dello stato dell’arte
aggiornato sulla Composizione negoziata della Crisi a distanza di un anno dalla sua introduzione, evidenziando le implicazioni conseguenti l’entrata in vigore del nuovo “Codice della crisi e
dell’insolvenza”. Saranno approfondite tematiche chiave, anche in prospettiva futura, quali ad esempio: le nuove procedure di gestione della crisi d’impresa, la disciplina della composizione
negoziata, la prevenzione e la rilevazione precoce della crisi, i rapporti tra le istituzioni coinvolte nelle procedure e l’impatto degli adeguati assetti sulla gestione aziendale delle imprese.
Saranno raccolte anche le testimonianze dei principali soggetti coinvolti nella procedura di composizione negoziata, quali magistrati, professionisti e sistema bancario.

Info: www.tb.camcom.gov.it | CONVEGNI
Registrazioni sul sito www.tb.camcom.gov.it/CCIAA_formazione.asp?cod=2136

Il convegno è promosso da Unioncamere Italiana, Unioncamere del Veneto, Camera di Commercio di Treviso|Belluno Dolomiti, Camera di Commercio di Venezia Rovigo, con la collaborazione di Curia
Mercatorum, Camera di Commercio di Padova, di Verona e di Vicenza, Camera di Commercio Venezia Giulia Trieste Gorizia, Camera di Commercio Pordenone-Udine, Camera di Commercio di Bolzano e di
Trento.

Il testo
integrale nel documento in allegato.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport