Alloggi in locazione turistica. Caner: “il disegno di legge che disciplina il settore sta continuando il suo iter: la Regione vuole il ‘codice identificativo’ e lo istituirà”


Promo - pubblicata il 23 Gennaio 2019


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/giunta_regionale_veneto.jpg

Fonte: ufficio stampa Giunta Regione Veneto

“Avendo io presentato e proposto il disegno di legge che istituisce il cosiddetto ‘codice identificativo’, sono il primo a volerne vedere concluso l’iter di approvazione: la Regione vuole
disciplinare con chiarezza il settore degli alloggi in locazione turistica e contrastare efficacemente qualsiasi forma di abusivismo nell’attività di ricezione”.

L’assessore al turismo della Regione del Veneto, Federico Caner, risponde così a Monica Soranzo, presidente di Padova Hotels Federalberghi Ascom e a Patrizio Bertin, presidente dell’Ascom
patavina, che polemizzano per il troppo tempo trascorso tra il via libera della Giunta al disegno di legge sulle locazioni turistiche e la definitiva approvazione dello stesso da parte del
Consiglio regionale.

“Posso assicurare che questo traguardo non è mai scomparso dai radar né della Giunta né del Consiglio – prosegue l’assessore -, tant’è che l’ulteriore esame del provvedimento da parte
della competente Commissione consiliare è già stato calendarizzato da alcuni giorni nella seduta del prossimo 30 gennaio. Quindi, per quanto malevole e astiose nello stile, accolgo le valutazioni
dei rappresentanti dell’Ascom di Padova come un opportuno invito a procedere speditamente nell’approvazione della legge”.

“Ciò che più mi interessa in questa sede – conclude Caner – è smentire categoricamente che la Regione del Veneto stia rallentando l’iter di approvazione della propria legge perché è in
attesa di una norma di carattere nazionale. È una sontuosa bufala o, peggio, uno di quei pettegolezzi che non aiuta certo a fare chiarezza sulla questione. Ribadisco quanto ho già detto in passato:
di questo tema ho parlato a suo tempo con il ministro Centinaio, suggerendo al governo di prendere spunto dalla proposta veneta per farne una norma statale. Ma noi andiamo avanti per la nostra
strada”.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport