Ampliato il Liceo Berto di Mogliano: ieri l’inaugurazione dei nuovi spazi della scuola

La Provincia ha completato i lavori da 1.179.558 euro iniziati lo scorso maggio


Economia - pubblicata il 05 Aprile 2023


https://www.trevisobellunosystem.com/wp-content/uploads/2022/11/provinciatreviso.png

Fonte: ufficio stampa Provincia di Treviso

 

 

La Provincia di Treviso ha inaugurato ieri, lunedì 3 aprile, i nuovi spazi del Liceo Berto di Mogliano Veneto: l’opera ha permesso di ampliare la scuola attraverso la realizzazione di un intero piano completamente nuovo, sopraelevato rispetto alla precedente ala dell’edificio. I lavori, dal valore complessivo di 1.179.558 euro finanziati con fondi Covid-19 e fondi dell’Ente, sono stati portati a termine in meno di un anno e si aggiungono a un precedente intervento di ampliamento già effettuato dalla Provincia nel 2016, per rispondere alla necessità di un maggior numero di aule per accogliere studentesse e studenti. Oltre alla costruzione del nuovo piano, sono stati riqualificati anche i servizi igienici del secondo piano e installata una nuova scala di emergenza. Contestualmente, sono stati effettuati anche interventi di efficientamento energetico nell’ambito del Global Service, ovvero l’installazione di un impianto fotovoltaico e la sostituzione delle lampade tradizionali con lampade a LED.

 

Ad aprire la cerimonia il Coro degli studenti, che ha accolto le autorità presenti. A seguire i saluti istituzionali del sindaco del Comune di Mogliano Veneto, della coordinatrice dei dirigenti tecnici corpo ispettivo dell’Ufficio scolastico regionale del Veneto, Laura Donà, della dirigente scolastica del Liceo, Maria Francesca Dileo, e del presidente della Provincia di Treviso. Subito dopo il taglio del nastro della nuova ala della scuola e la visita guidata ai nuovi spazi.

 

Nel dettaglio, i lavori di ampliamento realizzati dalla Provincia hanno riguardato la modifica delle aule al secondo piano dell’edificio principale, in modo da collegarle correttamente con la nuova area realizzata, la creazione di una stanza destinata agli impianti e al deposito, la realizzazione del un nuovo piano sopraelevato, per il quale sono stati costruiti un nuovo solaio e la relativa copertura, aule ottimizzate per la didattica, i controsoffitti, gli impianti a servizio delle aule, serramenti e frangisole. Per garantire la massima sicurezza è stata predisposta anche una nuova scala di emergenza, tra il corpo originale della scuola e la parte ampliata. Sono stati riqualificati, inoltre, i servizi igienico-sanitari del secondo piano dell’edificio principale per adeguarli al nuovo carico strutturale determinato dalle nuove aule realizzate. Infine, nell’ambito del contratto di Global Service della Provincia, è stato installato un impianto fotovoltaico da 37.5 kW, sostituite 381 lampade tradizionali con nuove lampade a led negli spazi del Liceo e 40 in palestra.

 

“Oggi abbiamo inaugurato la nuova ala del Liceo Berto, opera che si aggiunge al precedente intervento di ampliamento del 2016 e che dimostra ancora una volta come la Provincia di Treviso sia capace di calare sul territorio in tempi rapidi i fondi intercettati dai bandi ministeriali – sottolinea il presidente della Provincia di Treviso – sono orgoglioso di leggere anche le parole del Governatore della Regione Veneto di soddisfazione per il grande impegno profuso dal nostro Ente per la realizzazione di tante nuove opere di edilizia scolastica, segno di una capacità costante e significativa di amministrare con il giusto criterio i fondi pubblici per rispondere alle esigenze della cittadinanza. Oggi sentire il discorso di ringraziamento per quanto realizzato dalla Provincia da parte degli studenti del Liceo è stato il momento che mi ha reso più orgoglioso come Amministratore locale, perché il nostro obiettivo, con gli interventi di miglioramento nelle scuole superiori, è sempre quello di favorire il benessere di studentesse, studenti, famiglie e docenti. Oltre agli studenti, voglio ringraziare tutte le autorità che hanno condiviso questa cerimonia e la Dirigente scolastica, che in tempi record, insieme a tutti i collaboratori, ha coinvolto ragazze e ragazzi in momenti di spettacolo straordinari e partecipativi”.

 

“Questo nuovo ampliamento del Liceo Berto di Mogliano Veneto è stata un’opera necessaria per tutta la comunità scolastica, per questo voglio ringraziare la Provincia che, nonostante il complesso periodo socio-economico attuale, è riuscita in tempi brevi a portare a termine i lavori – prosegue il sindaco del Comune di Mogliano Veneto – un grazie dunque a tutta l’Amministrazione provinciale per aver completato un altro intervento importante per il Berto che è un punto di riferimento per la formazione dei nostri giovani a Mogliano”.

 

“La grande partecipazione di studentesse, studenti, docenti oggi insieme alle autorità dimostra come la scuola non sia solo un luogo fondamentale per la formazione e la crescita di ragazze e ragazzi, ma sia anche e soprattutto lo specchio di come tutta la comunità vive la scuola stessa – sottolinea Laura Donà, coordinatrice dei dirigenti tecnici corpo ispettivo USR Veneto – un plauso alla Provincia di Treviso che ha investito e sta investendo moltissimi fondi per ottimizzare e riqualificare le scuole superiori del territorio”.

 

“Oggi abbiamo avuto il piacere di celebrare il completamento dei lavori che la Provincia ha realizzato nel nostro Liceo, una scuola inclusiva, accogliente, partecipata, in cui studentesse e studenti possono non solo seguire un percorso formativo, di crescita relazionale e personale ma anche realizzare progetti innovativi di cui abbiamo voluto dare un assaggio – conclude Maria Francesca Dileo, dirigente scolastica del Liceo Berto – uno straordinario lavoro con il Coro degli studenti, le attività e i laboratori in aula di letteratura, recitazione e matematica. Un ringraziamento a tutte le autorità e un grazie speciale a ragazze e ragazzi”.

 

A seguire l’intervento del rappresentante degli studenti Costa Vaccari Joao Victor: “Siamo contenti di poter fruire delle nuove aule realizzate dalla Provincia, ideate con una concezione più moderna e flessibile degli spazi didattici e capaci quindi di rispondere meglio alle esigenze di noi studentesse e studenti”.

 

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport