Approvato il nuovo bando per l’imprenditoria giovanile. Marcato, “Contro la fuga all’estero, investiamo sui nostri giovani per sostenere la nuova generazione di PMI venete”


Economia - pubblicata il 19 Febbraio 2024


https://www.trevisobellunosystem.com/wp-content/uploads/2022/11/giuntaveneto.jpg

Fonte: ufficio stampa Giunta Regione Veneto

Vogliamo combattere la fuga dei nostri giovani all’estero e lo facciamo anche con questo bando. L’imprenditoria, quella delle piccole e piccolissime imprese, è la colonna portante dell’economia della nostra regione. Un modello che continua a confermarsi vincente, garantendo al Veneto di inanellare primati continui per PIL, produzione ed export. Uno degli elementi che può garantire che tali record siano mantenuti, se non migliorati, è il sistema di imprese costituite da giovani dai 18 ai 35 anni. In un contesto di cambiamenti demografici preservare e incentivare l’imprenditoria giovanile rappresenta una sfida fondamentale per il Veneto. La loro presenza è la garanzia che la nostra economia è vitale e ha un futuro. Per questo la Regione continuerà a sostenere i giovani che scelgono di diventare imprenditori.

Così l’Assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato annuncia l’approvazione in giunta del nuovo bando per l’imprenditoria giovanile che aprirà il 5 marzo. Si tratta di un bando con una dotazione finanziaria di 2 milioni di euro destinato a promuovere e sostenere le piccole e medie imprese giovanili nei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi promosso dalla Regione del Veneto attraverso l’Assessorato allo sviluppo economico.

Le risorse ammontano a 2 milioni di euro, stanziate dalla Giunta regionale a favore dei giovani imprenditori che decidono di investire, in Veneto, nella creazione di nuove attività economiche o nello sviluppo e consolidamento di attività già esistenti. L’agevolazione, nella forma di contributo a fondo perduto, è pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione del progetto.

Beneficiarie del contributo del bando sono le PMI dei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi che rientrano in una delle seguenti tipologie: imprese individuali i cui titolari siano di età compresa tra i 18 e i 35 anni; società e cooperative i cui soci siano per almeno il 60% persone di età compresa tra 18 e 35 anni ovvero il cui capitale sociale sia detenuto per almeno i due terzi da persone di quella fascia d’età. Tali requisiti devono sussistere alla data del 2 febbraio 2024.

Le domande di sostegno dovranno essere compilate e presentate esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione del Veneto, a partire dalle ore 10.00 del 5 marzo fino alle ore 12.00 del 19 marzo 2024.

Maggiori informazioni saranno disponibili nella sezione dedicata ai bandi di Regione del Veneto.

Al seguente link una dichiarazione dell’assessore Marcato https://drive.google.com/drive/folders/1LpXdDA_eo2thudEN8IyFrEYDq5KPhLQC

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport