Articolo 6

La Belt and Road Initiative: L’Italia nella Belt and Road Initiative - La situazione iniziale


Economia - pubblicata il 30 Agosto 2022


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/chinese_new_year.jpg
Fonte: ufficio stampa Presidenza Camera di Commercio di Treviso – Belluno | Dolomiti


Articolo 6

L’Italia nella Belt and Road Initiative: la situazione iniziale

Le connessioni economiche tra Cina ed Italia si sono sviluppate molto negli ultimi anni. Dal 2014, quando la State Grid Corporation of China ha acquistato il 35% di Cdp Reti, che
gestisce le principali società italiane addette alla trasmissione di energia come Terna e Snam, l’Italia è l’unico paese del G7 nel quale la RPC detenga una partecipazione tanto
elevata in un comparto strategico nazionale. Sia a causa della debolezza economica relativa italiana ma anche e soprattutto la volontà più o meno vistosa dei governi precedenti a legare con
Pechino, la presenza cinese nel tessuto dell’economia italiana è aumentata di anno in anno, con grossi investimenti e grandi quantità di capitali disponibili, fino ad arrivare alla firma del
Memorandum per la nuova Via della Seta.
Il 23 Marzo 2019 l’allora Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio firmava il Memorandum d’intesa Italia-Cina, aprendo l’Italia al progetto cinese. Il documento non è di
natura vincolante, ma apre la strada ad una serie di investimenti e collaborazioni tra aziende private e statali dei due paesi in svariati settori che verranno successivamente analizzati.
Il primo governo Conte rispetto ai governi precedenti prese a cuore la questione della cooperazione economica con la Cina, creando una Task Force China coordinata dall’allora
Sottosegretario presso il Ministero dello Sviluppo Economico Michele Geraci.
Molti membri dell’industria ed imprenditori italiani si sono schierati favorevoli ad aprire a Pechino per chiari obiettivi economici fin dall’inizio, tuttavia il cambio di governo, l’epidemia di
Covid-19 e l’attuale guerra in Ucraina hanno messo in stallo le relazioni economiche sino-italiane.
Di Riccardo Nachtigal, stagista redazione TrevisoBellunoSystem

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport