Confartigianato Belluno sensibilizza verso la violenza di genere. Lunedì 11 marzo 2024.

Operatori del Benessere sentinelle contro la violenza


Corsi e convegni - pubblicata il 08 Marzo 2024


https://www.trevisobellunosystem.com/wp-content/uploads/2024/03/11-marzo-incontro-Confartigianato-Belluno.png

Fonte: ufficio stampa Confartigianato Belluno

 

In Veneto una donna ogni 752 residenti viene presa in carico dai centri antiviolenza. Un numero impressionante di donne che soffrono e spesso non sanno come difendersi.  La violenza può essere sia fisica, subita dal 57% delle donne, che psicologica, riscontrata nel 74% dei casi. L’84% degli episodi di violenza riguarda le “relazioni affettive” in essere o concluse.

“Numeri importanti, che fanno riflettere. -Commenta la Presidente di Confartigianato Imprese Belluno Claudia Scarzanella– Le vittime di violenza, sia fisica che psicologica, potrebbero essere persone a noi vicine, per questo motivo è importante saper cogliere i segnali per individuare queste situazioni di difficoltà.”

È con questo spirito che Confartigianato Imprese Belluno, in collaborazione con ULSS 1 Dolomiti e Questura di Belluno, ha organizzato un incontro dal titolo “Operatori del Benessere sentinelle contro la violenza” per lunedì 11 marzo 2024.

L’iniziativa consiste in una serata informativa sulla violenza domestica e di genere finalizzata a far conoscere ai professionisti della bellezza la Rete attiva nel territorio dell’ULSS 1 a supporto delle persone vittime di abusi, rendendoli capaci di offrire un aiuto concreto grazie all’intervento della Dr.ssa Erika Leone, Medico Legale presso AULSS 1 Dolomiti.

Un tema molto sentito anche dai tre presidenti di mestiere di Confartigianato Belluno Acconciatura, Estetica e Fitness rispettivamente Ivana Del PizzolAlessandra Feltrin e Lorenzo Battistel: “Tanto si è già detto a riguardo, ma forse qualcosa di più si può fare, e purtroppo al giorno d’oggi, quando la frenesia caratterizza le nostre giornate e lo slogan principale è ‘non ho tempo’, si tende a rimanere superficiali e cercare delle scuse per convincersi che tutto vada bene. In realtà non va sempre tutto bene! A volte siamo confidenti, consiglieri delle nostre clienti, è nostro dovere prestare aiuto quando capiamo che qualcosa non va. La battaglia va portata avanti quotidianamente e cioè 365 giorni all’anno, in sinergia con le Istituzioni, la scuola e in primis con la famiglia. Il cambiamento culturale è necessario e urgente! Il coinvolgimento dell’ULSS, della Questura e del Comune oltre alla nostra Associazione, ci porterà a capire la portata del fenomeno violenza e le azioni già messe in atto. Ma noi abbiamo bisogno di capire come si può contrastare o almeno portare aiuto concreto nel momento di bisogno. Questo confronto propone il settore Benessere attore fondamentale con cui lavorare per ottenere concreti risultati.”

L’incontro è aperto a tutti e si terrà lunedì 11 marzo 2024 alle ore 17:30 presso la sede di Confartigianato Imprese Belluno in Piazzale Resistenza, 8 – Belluno.

Info: Giulia Speranza categorie@confartigianatobelluno.eu

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport