Export manifatturiero trevigiano: soddisfacenti i risultati del 2015. Di Renzo Sartori, presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana

#ASSOCIATIALFUTURO


Economia - pubblicata il 19 Marzo 2016


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/confartigianato_marcatreviso.jpg

Fonte: ufficio stampa Confartigianato Marca Trevigiana

L’aggiornamento dei valori complessivi dell’export manifatturiero veneto al 31 dicembre 2015 ammontano a 56 miliardi di euro, +5.2% rispetto al 2014.

Treviso e Vicenza sono le due province venete che fanno la parte del leone dato che concorrono alla realizzazione di oltre la metà del valore complessivo, 29miliardi euro.

La performance trevigiana raggiunge i 12 miliardi mentre Vicenza sfiora i 17. Guardando alle variazioni tendenziali rispetto al 2014 la nostra Regione si posiziona sopra la media italiana (3.7%) e
traina la crescita del Paese rappresentando il 14.1% delle esportazioni nazionali; si colloca al secondo posto in termini di valori assoluti dopo la Lombardia e al nono posto per crescita dei
volumi di esportazioni rispetto al 2014.

Il manifatturiero trevigiano continua ad aver un forte appeal all’interno dei Paesi dell’Unione Europea (7.683). I Paesi che hanno fatto registrare degli incrementi a doppia cifra nelle
esportazioni di beni made in Treviso sono, all’interno dell’Unione, il Regno Unito (+25.65), la Polonia (+18.2%) e i Paesi Bassi (+9.4%), mentre fuori sono Stati uniti (+24.8%), Emirabi Arabi
(+17.4%) e Canada (+15.5%). I principali destinatari delle merci trevigiane si confermano la Germania, la Francia e il Regno Unito.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport