Fabbriche aperte per le scuole del territorio – Imprese bellunesi mobilitate per il Pmi Day

Tante le aziende in cui si svolgeranno incontri e visite guidate a partire dal 17 novembre dal Cadore al Feltrino


Economia - pubblicata il 18 Novembre 2022


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/confindustria_belluno_dolomiti.png

Fonte: Ufficio stampa Confindustria Belluno Dolomiti

De Faveri, Piccola Industria: “Una grande iniziativa per l’orientamento. vogliamo far capire ai giovani che nelle nostre aziende c’è il Made in Italy più autentico”

Tante le aziende in cui si svolgeranno incontri e visite guidate a partire dal 17 novembre dal Cadore al Feltrino

Belluno, 16 novembre 2022 – Le piccole e medie imprese bellunesi si stanno mobilitando in vista del “Pmi Day” che torna anche quest’anno a partire dal 17 novembre: incontri e visite
guidate in azienda sono previste in tutto il territorio, dal Cadore al Feltrino, con destinatari le studentesse e gli studenti delle scuole medie e superiori accanto ai loro insegnanti. “La
bellezza del saper fare italiano
” è il tema scelto per l’iniziativa – edizione 2022 – voluta dalla Piccola Industria in collaborazione con le Associazioni territoriali.

“La bellezza è un insieme di valori che ritroviamo nelle produzioni di beni e servizi delle nostre imprese che troppo spesso non sono conosciute a fondo come meritano dagli stessi bellunesi ma
che a livello internazionale sono considerate delle assolute eccellenze”, afferma Alessandro De Faveri, presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Belluno Dolomiti.
“La bellezza è creatività e innovazione, cura e attenzione, volontà di “fare bene”, ma anche il patrimonio di saperi e tradizioni delle comunità di cui le pmi sono parte integrante”.

“La bellezza delle Dolomiti Unesco si sposa con una manifattura di qualità, emblema del Made in Italy più autentico: non è un caso che le nostre realtà siano tra le più vocate all’export in
Italia. Queste caratteristiche vanno comunicate adeguatamente ai nostri giovani perché capiscano il valore delle nostre aziende e del lavoro, di quanto sia entusiasmante trasformare un’idea in un
progetto”.

Da qui l’iniziativa che apre le porte delle piccole, medie e grandi realtà bellunesi, poiché l’obiettivo è anche quello di rappresentare il valore della filiera produttiva come percorso di
crescita, a centinaia di giovani: “Comunicare le opportunità del territorio è la prima mossa da fare se vogliamo iniziare a invertire la tendenza della fuga delle nuove generazioni dalle terre
alte”, rimarca il presidente della Piccola Industria di Belluno.

Al Pmi Day parteciperanno: Cag srl (Borgo Valbelluna), Cugiva Aereomare sas (Sedico), Da Canal sas (Sedico), Ecs srl (Belluno), Epta spa (Limana), Firex srl (Sedico), Flytech srl (Alpago), F.lli De
Pra Spa (Ponte nelle Alpi), Funivie Arabba (Livinallongo del Col di Lana), Imeco srl (Feltre), Manifattura Valcismon spa (Fonzaso), Montec srl (Borgo Valbelluna), Plastics srl (Limana), Thelios spa
(Longarone), Thema Optical srl (Domegge), Trenti Industria Occhiali spa (Perarolo di Cadore), Schenker Italiana spa (Alpago), Seribell srl (Ponte nelle Alpi) e l’associazione regionale degli
impianti a fune ANEF Veneto.

“Ai nostri giovani”, conclude De Faveri, “dobbiamo trasmettere il messaggio che la bellezza è libertà, giustizia, tolleranza, solidarietà e legalità. Solo così riusciremo a fare capire
loro che il nostro territorio è accogliente e che può offrire opportunità di vita e lavoro adeguate all’altezza dei rispettivi talenti, aspettative e competenze”.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport