Imprenditoria Femminile: nel 2022 crescono le società di capitali al femminile e le startup. In Veneto 1 azienda “rosa” su 5.


Economia - pubblicata il 10 Marzo 2023


https://www.trevisobellunosystem.com/wp-content/uploads/2022/05/Unioncamere-Veneto.png

Fonte: ufficio stampa Unioncamere del Veneto

Pozza, Unioncamere del Veneto: «Veneto quinto in Italia per numero di imprese femminili, una componente robusta del nostro tessuto produttivo.

L’imprenditoria femminile traina anche l’innovazione, posizionando il Veneto al quinto posto in Italia per numero di startup femminili”.

Venezia-Marghera, 7 marzo 2023 | Secondo i dati di Infocamere sulla demografia di impresa, al 31 dicembre 2022 il Veneto registra 88.360 sedi d’impresa femminili attive ed è la quinta regione in Italia per numerosità, dopo Lombardia, Campania, Lazio e Sicilia. Oltre 8 imprese venete su 10 vedono la presenza esclusiva di donne nella governance come titolari, socie o amministratori: è la fotografia scattata dal Centro Studi di Unioncamere del Veneto.

Il numero delle imprese femminili rispetto allo stesso periodo del 2019, periodo pre-covid, è rimasto sostanzialmente stabile (-0,1%): a fronte di un calo delle società di persone (-4,9% pari a -565 sedi) e delle imprese individuali (-2,1% pari a -1.245), crescono in modo significativo le società di capitale, che aumentano del +11% con 1.782 nuove sedi d’impresa.

Padova con 17.766 imprese femminili, Verona con 17.706 e Treviso 16.172 rientrano nella graduatoria delle prime 20 province italiane per numero di imprese femminili. Segue al 21^esimo posto Vicenza con 14.473 sedi e Venezia al 25^esimo con 13.814 sedi. Tra le province in fondo alla classifica si posiziona invece Belluno con 2.900 imprese.

Secondo la classificazione per forma giuridica, oltre il 66% delle imprese femminili è un’impresa individuale, il 20% sono società di capitali e il 12% società di persone.

Secondo i dati elaborati da InfoCamere per l’Osservatorio sull’imprenditorialità femminile di Unioncamere, sono 128 le start up innovative femminili registrate a fine settembre 2022: con il 6,4% sul totale nazionale, il Veneto è la quinta regione per numero di startup femminili. A livello settoriale circa il 65% delle startup femminili venete opera nei servizi alle imprese (83) e quasi il 30% (38) nelle attività manifatturiere.

La componente dell’impresa femminile in Veneto è robusta e attenta all’innovazione – ricorda Mario Pozza, Presidente di Unioncamere del Veneto che coordina i Comitati imprenditoria femminile delle Camere di Commercio della regione. “Un numero crescente di donne sceglie di mettere a frutto le proprie capacità nelle aziende, anche in settori a tradizionale presenza maschile, portando nuovi stili di leadership e competenze diversificate. Ci sono poi anche tante donne che non sono titolari d’impresa e non rientrano nel registro: sono mogli, sorelle, figlie, che affiancano mariti, fratelli, padri all’interno delle aziende. Sono meno visibili, ma rappresentano una parte attiva fondamentale per il contributo che danno alla crescita e allo sviluppo delle nostre imprese. Negli ultimi anni l’impegno di Unioncamere del Veneto per il sostegno all’imprenditoria femminile si è mosso su più fronti: oltre al coordinamento dei Comitati per l’Imprenditoria del Veneto e alla diffusione di informazioni su bandi europei dedicati e opportunità di finanziamento, piattaforme, eventi e corsi di formazione, partecipiamo al gruppo di lavoro ‘Community of Interest’ sull’imprenditorialità femminile presso la rete delle Camere di Commercio europee Eurochambres”.

Unioncamere del Veneto collabora con Unioncamere nazionale per la promozione della Certificazione della parità di genere e del Single Digital Gateway (lo Sportello unico digitale), orienta le imprese nella partecipazione a iniziative e a bandi regionali, nazionali ed europei, promuove esperienze di educazione finanziaria come strumento per prevenire la violenza di generale e organizza webinar e incontri di approfondimento sia per i funzionari camerali che per le imprese e gli utenti interessati.

Da alcuni anni, inoltre, collabora nell’organizzazione degli eventi “Women2027” volti a valorizzare il ruolo delle donne nel mondo imprenditoriale e a favorire l’opportunità di fare networking attivando un dialogo tra Europarlamentari italiane e imprenditrici di alto profilo da tutta Italia.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport