Industria, cooperazione strategica tra Italia e Germania

Al via i lavori per attuare il Piano d'Azione


Economia - pubblicata il 13 Marzo 2024


https://www.trevisobellunosystem.com/wp-content/uploads/2023/10/news-dal-ministero-mimit.jpeg

 

https://www.mimit.gov.it/

13 Marzo 2024

Si è tenuto ieri, presso la sede del Ministero Federale dell’Economia e della Protezione climatica (BMWK) a Berlino, il primo incontro tecnico-amministrativo tra i referenti del Mimit e del Bmwk.

L’occasione ha rappresentato un passo significativo nell’attuazione del Piano d’Azione italo-tedesco (settore industria) per la cooperazione strategica bilaterale e nell’Unione Europea, firmato il 22 novembre 2023 dal presidente del Consiglio italiano, Giorgia Meloni, e dal cancelliere tedesco, Olaf Scholz.

L’incontro si è focalizzato sulla definizione dell’agenda di lavoro e dei seguiti tecnico-operativi, segnando l’avvio della collaborazione negli ambiti di comune interesse delineati nell’Allegato al Piano d’Azione per quel che attiene alla politica industriale e alla competitività. Il dialogo strategico, infatti, mira a rafforzare le relazioni tra Italia e Germania, promuovendo la crescita economica, lo sviluppo delle nuove tecnologie, e sostenendo una transizione verso un’Europa più verde e digitale.

L’esercizio ha altresì permesso di delineare la struttura operativa del Piano, che nella collaborazione Mimit – Bmwk si articola in sei specifici gruppi di lavoro.

Si è così provveduto ad individuare i referenti di ciascuna direzione generale competenti per settore, da ambo le parti, avviando un processo per la definizione di linee d’azione concrete che interessano ambiti strategici quali la legislazione europea, la cooperazione industriale, la digitalizzazione, la sicurezza economica, l’industria 4.0 e lo spazio, con l’obiettivo primario di sviluppare un contesto imprenditoriale resiliente e sostenibile.

Inoltre, l’occasione d’incontro ha non solo consentito di definire gli argomenti chiave per i futuri lavori dei gruppi ma ha anche messo in evidenza importanti aspetti procedurali, in preparazione ai prossimi appuntamenti politici.

Tra le priorità emerse: l’avanzamento dell’agenda europea per la riduzione degli oneri amministrativi, la promozione della transizione verde e digitale, il rafforzamento della cooperazione su progetti strategici e la promozione della cooperazione nel settore spaziale tra i due paesi.

Le Direzioni Generali del Mimit coinvolte (DGIND e DGTECH) hanno evidenziato l’importanza dell’esercizio come base per un dialogo inclusivo ed aperto agli stakeholder pubblici e privati di entrambi i paesi, segnalando, inoltre, che la collaborazione dovrebbe rappresentare un canale preferenziale per il coordinamento su importanti dossier europei, grazie ad uno scambio di informazioni rapido ed efficace, specialmente in situazioni di mancato allineamento.

A conclusione dei lavori, si è rinnovato l’impegno a promuovere la dimensione tecnico-operativa della collaborazione, essenziale per un’esecuzione efficace e tempestiva dell’intesa.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport