L’Ambassador dell’inclusività dei Mondiali di Cortina 2021 è Milla

Il messaggio di Fondazione Cortina 2021 e Sportfund: attività sportive come occasione di inclusione sociale e opportunità per sviluppare le abilità e il talento di bambini e ragazzi con disabilità


Sport - pubblicata il 12 Gennaio 2021


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/milla.jpg

Fonte: ufficio stampa Fondazione Cortina 2021

Un commitment forte, quello di Cortina 2021, come testimonia la collaborazione con Sportfund fondazione per lo sport onlus, che, grazie a oltre 35 anni di esperienza, opera per
promuovere e valorizzare lo sport paralimpico tra bambini e ragazzi. Protagonista di questa sinergia è Milla, una bimba “cartoon” dell’età di cinque anni e mezzo che porta una
piccola e funzionale protesi a una gamba, e che, grazie alla tecnologia e alla grande passione per lo sport, è riuscita a trasformare la propria disabilità in una condizione di “supernormalità”.
In occasione dei Mondiali, Milla sarà sugli sci – in formato fumetto – al fianco di Corty, il simpatico scoiattolo rosso mascotte di Cortina 2021, pronti tutti e due a incarnare i
valori di inclusività e uguaglianza insiti nella natura di ogni sport.
Con questa iniziativa, Cortina 2021 e Sportfund intendono veicolare il messaggio che ogni attività sportiva, e quindi anche lo sci, offre opportunità uniche per sviluppare le abilità e il
talento di bambini e ragazzi con disabilità
, diventando occasione irrinunciabile di inclusione sociale. Lo sport, infatti, ha il potere straordinario di rivoluzionare
prospettive e opportunità per tutti. Le avventure di Milla e Corty fungeranno da stimolo per i giovani con disabilità ad avvicinarsi allo sport, e in particolare allo sci alpino.
Le strisce di Milla sono realizzate da Davide Baldoni, disegnatore diplomato all’Accademia Disney, mentre l’idea, le sceneggiature e i testi sono di Alberto
Benchimol
, Presidente di Sportfund.
Il progetto “Arriva Milla” è consultabile online al sito https://www.sportfund.it/milla/.
L’inclusività e l’accessibilità dei Mondiali per le persone con disabilità, infatti, è sempre stato l’obiettivo del “Tavolo
sull’Accessibilità”
, voluto da Fondazione Cortina 2021 in collaborazione con Fondazione Dolomiti UNESCO, a cui hanno partecipato anche ASSI Onlus, Cooperativa Mazarol, ODAR – Rete di
Accoglienza Diocesana Belluno Feltre, ASD SportABILI APS, e la stessa Sportfund fondazione per lo sport onlus. Da questo confronto continuo con le Associazioni del territorio attive nel settore
della disabilità sono nati importanti progetti di inclusività, come la partecipazione di tre ragazzi con la Sindrome di Down nel team dei Volontari di Cortina 2021, e la presenza di un
atleta paralimpico – Renè De Silvestro – come apripista di una manche di gara dei Mondiali
.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport