Lo sport a scuola c’è: Treviso si classifica prima con la staffetta ICS. Biagio di Callalta e Silea su 128 staffette partecipanti alla Finale dei Trofei di Milano

Pozza un grande orgoglio per i nostri studenti e un plauso a professori e dirigenti che hanno permesso questo grande risultato.


Sport - pubblicata il 20 Maggio 2022


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/graficanews_.png

Fonte: ufficio stampa Presidenza della Camera di Commercio di Treviso Belluno|Dolomiti

Treviso, 18 Maggio 2022 – Su 128 staffette partecipanti alla Finale dei “Trofei di Milano” in rappresentanza di
42 Scuole Secondarie di 1° grado di Milano, Treviso e Sondrio
, la staffetta composta da Rossella Dotto, Riccardo Varacalli, Francesco Ramon e Cecilia Porcellato dell’Istituto
IC S. BIAGIO DI CALLALTA si è classificata al primo posto tra le staffette delle classi terze con il
tempo di 1.00.92.
Il Presidente della Camera di Commercio Treviso-Belluno | Dolomiti e di Unioncamere Veneto Mario Pozza con il Prof. Franco Ascani Membro della Commissione Cultura
e Patrimonio Olimpico del CIO, ha accolto nella sede della Camera di Commercio gli studenti, i professori e i dirigenti dell’IC S. BIAGIO DI CALLALTA e dell’IC DI SILEA per
premiare il grande risultato agonistico milanese.
I giovani trevigiani hanno condiviso le proprie emozioni vissute all’Arena di Milano, conosciuto l’Ente camerale attraverso le parole del Presidente Pozza, con lo sguardo verso le progettualità
future in un dialogo diretto, sereno e informale.
Generazione 2026 mette le prime medaglie ad un progetto che guarda ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano – Cortina 2026 lavorando sui valori dello sport e sui valori olimpici affinché
l’evento che si svolgerà a Cortina sia un progetto di indirizzo per le generazioni del futuro – commenta Il Presidente Mario Pozza -.
Di concerto con la rete delle Istituzioni provinciali regionali e interregionali stiamo investendo nella cultura per creare nuove visioni orientate da saldi e forti principi.
I tempi che stiamo vivendo richiedono ancor di più impegno nel cambiamento culturale per affrontare con disinvoltura l’innovazione, gli eventi critici endogeni ed esogeni, per orientare gli
animi ad aver fiducia verso una società che crede nei giovani e nelle grandi progettualità – sottolinea Pozza -. Si respira entusiasmo, spirito di squadra, appartenenza. La Scuola e le
istituzioni danno un significativo esempio di un grande ruolo condiviso tra le regioni italiane dei
Giochi Olimpici 2026. Questo abbraccio interregionale lo fanno poi gli
studenti, i loro professori e lo sport partecipato.

Gli storici Trofei di Milano hanno colto con piacere la partecipazione dei giovani di Treviso. E’ iniziato così un percorso Generazione 2026 con il coinvolgimento delle regioni Lombardia e
Veneto. I valori olimpici trovano nella Scuola un significativo momento di proiezione – sostiene il Prof. Franco Ascani -.

L’incontro è stato condiviso con il coordinatore di Treviso prof. Chiariotti, i professori e con la Preside Maria Pia Davanzo dell‘IC DI SILEA e la Preside
Elisabetta Costa – Redini e la vicepreside Mascia Meneghel dell’IC S. BIAGIO DI CALLALTA che hanno espresso l’importanza della partecipazione al progetto
Generazione 2026 soprattutto dopo la didattica a distanza causata dai due anni di pandemia.
La delegazione ha raggiunto la sede con il minivan di Cycling in the Venice Garden condotto dal direttore Marca Treviso Alessandro Martini.

“Lo sport a scuola c’è” presso l’Arena di Milano sono stati tre giorni di sport in cui sono scesi in pista 7.000 studenti della Lombardia e la delegazione di Treviso. Quest’anno
i “Trofei” si sono allargati geograficamente alle “Aree Olimpiche” e hanno coinvolto – nell’ambito del Progetto “GENERAZIONE2026” – le scuole del Veneto (Treviso e Belluno).

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport