Maltempo e Frane, Pronto Intervento della Provincia sulla Viabilità nell’Area Pedemontana

I Tecnici provinciali al lavoro nella notte con i Vigili del Fuoco a Valdobbiadene, Cison di Valmarino, Tarzo, Maser e Vittorio Veneto


Economia - pubblicata il 12 Marzo 2024


https://www.trevisobellunosystem.com/wp-content/uploads/2022/10/provinciatreviso.png

Fonte: ufficio stampa Provincia di Treviso

 

 

 

 

La nuova ondata di maltempo che ieri notte si è abbattuta nel territorio trevigiano ha provocato criticità sulla rete viaria provinciale: la Provincia di Treviso è immediatamente intervenuta, in collaborazione con i Vigili del Fuoco e con le ditte appaltatrici per la manutenzione delle strade, per verificare punti critici in cui le piogge hanno causato frane e colate di detriti. Dal primo monitoraggio, sono stati rilevati: alcune frane nel Comune di Valdobbiadene, sulla SP 36; cascate d’acqua dalle montagne circostanti sulla SP 635 Passo San Boldo nel Comune di Cison di Valmarino; cadute massi sulla SP 152 nel Comune di Tarzo, una frana sulla SP1 “del Mostaccin” nel Comune di Maser, una frana in località Longhere, sulla SP 35, nel Comune di Vittorio Veneto loc. Longhere SP 35.

 

Il Settore Viabilità della Provincia sta proseguendo in queste ore nelle operazioni di verifica e monitoraggio del territorio, oltre che nell’iter di avvio dei lavori di ripristino della sicurezza nei punti critici sopra citati.

Sempre in questi giorni, la Provincia ha terminato anche i lavori di messa in sicurezza sull’8° tornante della SP 140 a Borso del Grappa, provvedendo nelle ultime settimane a consolidare le strutture di sostegno del tornante lungo la provinciale “Strada Giardino”, strada di collegamento che porta alla cima del Monte Grappa. Oltre a questo intervento urgente, sono stati conclusi anche i lavori di rinforzo e chiusura della voragine che si era creata in prossimità del torrente Raboso lungo la SP 152 “Dei Colli Settentrionali” tra i Comuni di Miane e Valdobbiadene a fine dell’anno scorso: un’opera complessa che ha permesso di consolidare le fondazioni del ponte attraverso la realizzazione di una scogliera, che consentirà di prevenire e limitare l’erosione provocata dal fiume, di ripristinare la sicurezza del manto stradale e delle strutture di contenimento

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport