Mostra Mind the Map: il 10 Marzo l’incontro L’Oceano degli Spagnoli

La Mostra organizzata dalla Fondazione Benetton offre un incontro sulle scoperte geografiche degli Spagnoli nel XVI secolo


Eventi - pubblicata il 08 Marzo 2022


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/01_gabriel_tatton.jpg
Fonte: ufficio stampa Fondazione Benetton Studi Ricerche a Treviso
Giovedì 10 Marzo alle ore 18 proseguono nell’auditorium della Fondazione Benetton Studi Ricerche a Treviso e in diretta streaming nel canale Youtube della Fondazione,
gli incontri collaterali alla Mostra Mind the Map! Disegnare il mondo dall’XI al XXI secolo , aperta a Ca’ Scarpa a Treviso fino a Domenica 29 Maggio e organizzata dalla Fondazione
Benetton
nell’ambito di “TREVISO CONTEMPORANEA“, progetto condiviso con la Fondazione Imago Mundi, articolato in tre esposizioni sul tema “Mappare il mondo”.

In programma l’incontro L’Oceano degli Spagnoli con Simonetta Conti, Università della Campania “Luigi Vanvitelli“, che ci accompagnerà nei primi avventurosi viaggi di
scoperta degli arcipelaghi dell’Oceano Pacifico, compiuti dagli Spagnoli nel XVI secolo.

Dopo il viaggio di Magellano e il ritorno in Spagna della nave Vitoria nel 1522, il Mar del Sur o Oceano Pacifico, scoperto da Vasco Núñez de Balboa nell’anno 1513, divenne, almeno
fino alla metà del XVII secolo, un “lago Spagnolo”, anche perché nessuna delle altre potenze europee se ne occupò, fino alla nascita della Compagnia delle Indie Orientali olandese, da poco
entrata nel novero delle potenze Europee, soprattutto dopo la sconfitta Spagnola sul territorio delle Fiandre.

Da Magellano in poi, numerose furono le spedizioni spagnole che scoprirono i molti arcipelaghi del Pacifico, dalle Filippine, alle Salomone, scoperte da Alvaro de Mendaña y Neira,
fino al primo avvistamento dell’Australia, così chiamata dal nome della Casa d’Austria, da parte Spagnola, per merito di Váez de Torres, ben prima del viaggio di Cook.

Numerose furono le spedizioni che dettero al mondo la conoscenza degli arcipelaghi quali le Isole Caroline, le Marianne e altri, ma soprattutto la scoperta più importante fu quella della rotta di
ritorno, trovata in uno dei viaggi di Andrés de Urdaneta nel 1565, con la spedizione Legazpi – Urdaneta.
Gli incontri proseguiranno

Giovedì 24 Marzo alle ore 18 con Carla Masetti (Università Roma Tre), I viaggi di Amerigo Vespucci;

Giovedì 14 Aprile alle ore 18 con Annalisa D’Ascenzo (Università Roma Tre), Il primo viaggio intorno al mondo;

Mercoledì 18 Maggio alle ore 18 con Angelo Cattaneo (CNR), L’Occidente visto dall’Oriente: Kangnido.

Simonetta Conti

Ha insegnato presso le università di Trieste e della Campania “Luigi Vanvitelli” come Professore Associato e dalla pensione come Professore a contratto. Ha oltre 160 pubblicazioni sui temi
di Geografia Storica, Storia della Cartografia, Storia delle Esplorazioni geografiche, Grand Tour e Regno delle Due Sicilie e sulla vita e opere di Cristoforo Colombo e sulla Prima Guerra
Mondiale. Consulente scientifica per numerose produzioni televisive tra le quali gli Speciali di Superquark dedicati a Cristoforo Colombo, Firenze Medicea, I Pirati, Elisabetta I, L’oro degli
Aztechi, Ernest Shackleton e il viaggio dell’Endurance all’Antartide, e di Ulisse: Grandi Esplorazioni Geografiche, Nuovo Mondo, Viaggio a Roma e Nuovo Mondo: le Americhe. È tra i maggiori
studiosi internazionali delle scoperte colombiane.
Informazioni
L’incontro si terrà alle ore 18 nell’auditorium della Fondazione Benetton, Via Cornarotta 7 Treviso, e in diretta streaming nel canale Youtube della Fondazione.

TREVISO CONTEMPORANEA
Le altre due mostre del progetto TREVISO CONTEMPORANEA, organizzate dalla Fondazione Imago Mundi, sono
Terra Incognita: l’inclusività è la strada giusta, a cura di D Harding, e aperta nella Chiesa di San Teonisto, Treviso;
Atlante Temporaneo. Cartografie del sé nell’arte di oggi, a cura di Alfredo Cramerotti, e aperta nelle Gallerie delle Prigioni, Treviso.
Le esposizioni di Treviso Contemporanea sono aperte fino a Domenica 29 Maggio 2022, il Venerdì dalle 15.00 alle 19.00, Sabato e Domenica dalle 10.00 alle 19.00.
Biglietto intero: 10 euro, ridotto 8 euro (il biglietto è unico per le tre sedi espositive e valido per tutta la durata di apertura delle mostre).
Per maggiori informazioni:trevisocontemporanea.it

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport