Olimpiade talenti meccatronici

Agli Istituti Newton-Pertinidi Camposampiero, Engim Turazza di Treviso e Its Meccatronico Treviso gli «studenti olimpionici»


Promo - pubblicata il 23 Marzo 2023


https://www.trevisobellunosystem.com/wp-content/uploads/2023/03/CONFINDUSTRIA-VENETO-EST-OK.jpg

Fonte: ufficio stampa Confindustria Veneto Est

I team delle tre scuole si sono aggiudicati il contest promosso dal Gruppo Metalmeccanico
di Confindustria Veneto Est e svoltosi all’Innovation Hub UNOX a Campodarsego (Pd).In gara
oltre 100 studenti di 13 istituti tecnici e professionali di Padova e Treviso e dell’Its Meccatronico Veneto.
Nel 2022 oltre 25mila assunzioni di profili «Stem» in Veneto. Ma per il 70% non c’è il candidato

Pancolini e Nalini: «Rafforzare le competenze trasversali dei ragazzi sempre più richieste dalle imprese,
per un più efficace orientamento all’innovazione e al mondo del lavoro».

(Padova-Treviso-Venezia-Rovigo – 16.03.2023) – «Trasforma le tue conoscenze in abilità, creatività e lavoro di squadra. E sarai un vero costruttore di futuro». È il messaggio lanciato ai giovani dalla settima edizione di nuovo in presenza della “Olimpiade dei Talenti Meccatronici”,il contest nato per stimolare l’ingegno e sviluppare le competenze interdisciplinari e l’attitudine al lavoro di gruppo di centinaia di ragazzi degli istituti tecnologici e professionali, promosso dal Gruppo Metalmeccanico di Confindustria Veneto Est e svoltosi quest’anno a Campodarsego (Pd), nell’Innovation Hub di un autentico campione dell’innovazione made in Italy come UNOX.

L’evento finale dell’Olimpiade ha coinvolto oltre 100 studenti, suddivisi in 25 team, al terzo, quarto e quinto anno di 13 istituti tecnologici e professionali a indirizzo meccanico e meccatronico, elettrico ed elettronico, informatico e automazioni delle province di Padova e Treviso e dell’ITS Meccatronico Veneto. Ai ragazzi è stato richiesto, partendo dal contenuto di una Mistery Box (una porta in vetro da montare su un forno), di studiare la sequenza di montaggio, progettare la postazione di lavoro, dimensionare i materiali per l’assemblaggio della porta, risolvere imprevisti e decisioni “make or buy”.

Al termine del contest che ha impegnato con passione e creatività i ragazzi, sono stati proclamati i vincitori. L’Istituto Newton-Pertini di Camposampiero con il team composto da Gabriele Donà, Filippo Pauro, Matteo Vecchiato e Kevin Zacchello, ha vinto il Premio nella categoria Istruzione Tecnica. Il Premio nella categoria Formazione Professionale è andato al ENGIM Turazza di Treviso con il team formato da Riccardo Pavanetto, Marco Pontello, Mattia Sperandio e Isamar Volpato. Nella categoria ITS ha vinto l’ITS Meccatronico Veneto sede di Treviso con il teamSimone Rossetto, Amine Tariq, Tomas Toffolon e Alex Zecchinello. Hanno premiato Filippo Pancolini, Presidente del Gruppo Metalmeccanico, Massimo Tonello Vicepresidente del Gruppo Metalmeccanico e Alberto Fraccaro, Engineering Manager UNOX.

L’Olimpiade punta a rafforzare il link virtuoso tra scuola e impresa e a sviluppare nei ragazzi le competenze trasversali, oltre a quelle tecniche e professionali, come creatività, pensiero critico, capacità di lavorare in team e intelligenza emotiva, sempre più richieste dalle imprese. Nel 2022 la domanda di laureati nelle discipline «Stem» da parte delle imprese in Veneto, ossia Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica, ha raggiunto le 19.870 unità, a cui vanno aggiunti 5.300 diplomati ITS nella meccanica e meccatronica, automazione, IT e in tutte le aree a trazione Industria 5.0, sempre più dotati di soft skills (Excelsior: Unioncamere-Anpal). Ma in più di un caso su due la selezione di questi profili si è rivelata molto complessa, con punte del 70-80% per specialisti in efficienza energetica, matematici e fisici, tecnici specializzati nelle attività meccaniche e meccatroniche.

«L’Olimpiade è una punta di diamante dei progetti con la scuola di cui vado fiero – dichiara Filippo Pancolini, Presidente Gruppo Metalmeccanico Confindustria Veneto Est ed è stato entusiasmante vedere i ragazzi nuovamente all’opera in un’eccellenza come UNOX dove innovazione e clima Millennial-friendly si toccano con mano. Mai come oggi siamo consapevoli di quanto la formazione e lo sviluppo di skill trasversali (come il lavoro in team e il problem solving che il progetto affronta) siano centrali per il futuro dei ragazzi e per la crescita competitiva del nostro territorio e del Paese. Per questo, come Confindustria Veneto Est, già da quest’anno l’Olimpiade coinvolgerà anche gli istituti tecnologici e professionali di Venezia e Rovigo per condividere e rafforzare ancor di più il ponte tra scuola e impresa nei nostri territori».

«Ringrazio gli studenti e i loro insegnanti che hanno partecipato con entusiasmo all’Olimpiade – aggiunge Francesco Nalini, Consigliere Delegato Confindustria Veneto Est per l’Education. Oltre alle loro competenze tecniche, i ragazzi hanno sperimentato la capacità di lavorare in gruppo, comunicare, gestire il tempo e risolvere i problemi come avviene ogni giorno in azienda. Il messaggio è che le imprese sono alla ricerca di giovani in grado di fare la differenza, per le loro qualità personali. Una riflessione che ha coinvolto anche i docenti, in un momento di confronto che dà il senso del nostro impegno con la scuola, per costruire insieme un’istruzione sempre più moderna e proporre ai giovani opportunità formative e professionali di qualità».

«Ci ha reso davvero orgogliosi poter ospitare un evento rivolto ai giovani talenti come l’Olimpiade dei Talenti Meccatronici – dichiara Nicola Michelon, CEO UNOX e Consigliere Delegato Confindustria Veneto Est per la Ricerca e Sviluppo . Ci impegniamo ogni giorno per creare professionalità eccellenti e costruire un ponte tra scuola e azienda. Il nostro obiettivo è permettere al più alto numero di giovani di vivere il mondo dell’impresa e aiutarli a crescere come persone e come professionisti».

Hanno partecipato alla settima “Olimpiade dei Talenti Meccatronici” 13 istituti tecnologici e professionali di Padova e Treviso e l’ITS Meccatronico Veneto. Per la provincia di Padova, gli Istituti: Marconi di Padova, Cattaneo-Mattei di Conselve, Enaip di Padova, Euganeo di Este, Meucci-Fanoli di Cittadella, Newton-Pertini di Camposampiero. Per la provincia di Treviso: gli Istituti Giorgi Fermi di Treviso, EngimTurazza di Treviso, ITS Meccatronico Veneto (corsi di Treviso, Conegliano, Montebelluna), Barsanti di Castelfranco Veneto, Lepido Rocco di Motta di Livenza, Scarpa di Motta di Livenza, Verdi di Valdobbiadene.

 

UNOX SpA. Fondata a Padova nel 1990, con un fatturato consolidato di 280 mln di euro nel 2022 e in costante crescita, UNOX SpA è una multinazionale con un team di più di 1.100 persone, tra il quartier generale a Cadoneghe (PD) e le 42 filiali commerciali estere. Ispirata da Inventive Simplification e dalla Ricerca della Perfezione, UNOX progetta, produce e commercializza in 110 nazioni forni professionali intelligenti e tecnologicamente avanzati, servizi ed esperienze per tutti gli operatori della ristorazione che ogni giorno affrontano la sfida di costruire il proprio successo. Pluripremiata dal Great Place to Work® Institute e già annoverata tra i migliori ambienti di lavoro italiani per l’innovazione, la parità di genere e il clima Millennial-friendly, UNOX offre ai propri talenti un ambiente di lavoro dinamico e internazionale ed è attenta ai temi più sensibili come quello della sostenibilità. La società è impegnata quotidianamente nell’affiancare gli studenti con il fine di creare professionalità eccellenti e costruire un ponte tra mondo scolastico e aziendale. Nello specifico, permette loro di confrontarsi con i membri del team di R&S specializzati in decine di discipline tra cui chimica, fisica, meccanica e ingegneria per citarne alcune.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport