Olimpiadi delle Alpi

Olimpiadi delle Alpi, Bussone (UNCEM): "Occasione per mostrare al mondo la coesione generata dall'arco alpino. Eusalp ideale contesto istituzionale per nuovi investimenti e solida proposta culturale"


Economia - pubblicata il 31 Luglio 2018


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/uncem_olimpiadi_delle_alpi.jpg

Fonte: UNCEM – Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani

Le Olimpiadi delle Alpi possono essere una straordinaria occasione per mostrare al mondo la coesione tra le nostre montagne, tra i borghi alpini e le città, fra le tradizionali
capitali del turismo invernale e dello sci. Una opportunità che va colta e consolidata dai territori e dal Coni, accettata dal Cio quale modello nel mondo di unitarietà, condivisione, rete
grazie alle Alpi, cerniera d’Europa
“.

Lo afferma Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem, a poche ore dalla costruzione della proposta del Coni da sottoporre a Torino, Milano, Cortina per definire una possibile
univoca candidatura italiana alle Olimpiadi invernali del 2026.

“C’è già un contesto istituzionale nel quale si muoverebbero le Olimpiadi delle Alpi – prosegue Bussone – È Eusalp, la Strategia macroregionale alpina che sta prendendo corpo. Eusalp è
per quasi la metà del suo territorio e della popolazione italiana. Eusalp è un’area unica, importantissima per la coesione europea all’interno della quale si possono fare, in
vista proprio dei Giochi del 2026, una serie di grandi investimenti su trasporti e collegamenti ferroviari, reti intelligenti di energia, le smart grid, e sulla cultura come cifra dell’unitarietà
della proposta. Non è un caso che Parlamento e Commissione UE stiano lavorando a un’Agenda Montagna verso la nuova programmazione 21-27. È un segnale della nuova, inedita attenzione per i
territori non urbani ispirata in primo luogo dalle necessità alpine”.

“Le Olimpiadi delle Alpi – aggiunge il Presidente nazionale Uncem – uniscono le aree montane ai grandi capoluoghi del fondovalle. Città e montagna devono trovare nuovi
rapporti
che esaltino le specificità territoriali. La candidatura inoltre non può non ripartire dal grande lavoro fatto da Torino e dalla Via Lattea in occasione dei Giochi del 2006, tra
infrastrutture, impegno dei volontari, perfetta macchina organizzativa, impegno decisivo dei Sindaci e delle Amministrazioni. Le Olimpiadi delle Alpi fanno perno sulle montagne,
dove grandi perle dello sport e del turismo, si uniscono a splendidi borghi che rinascono grazie a nuovi investimenti pubblici e privati. Uncem farà la sua parte. Lo sport può unire la politica.
Eusalp, le Alpi, sono lo scenario perfetto per le imprese sportive e per una forte, duratura, rete istituzionale“.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport