Oltre 1.000 contributi dalla Provincia – TTZ – Al Sant’Artemio per aggiornamento sulla delibera regionale Bando Caldaie

Limitazioni del traffico veicolare, dal 1 ottobre 2021 al 30 aprile 2022


Promo - pubblicata il 10 Settembre 2021


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/provincia_treviso.png

Fonte: ufficio stampa
Provincia di Treviso


L’11 Settembre alle 10 la Provincia di Treviso ha convocato il Tavolo Tecnico Zonale (TTZ) dell’Ambiente al quale sono invitati tutti i 94 Comuni della Marca Trevigiana. All’ordine
del giorno, l’aggiornamento sulla situazione in merito alla sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea in materia di qualità dell’aria e le azioni intraprese dalle Regioni del
Bacino Padano. Sarà dunque analizzata la Delibera Regionale n. 1089/2021 con gli indirizzi operativi a supporto della corretta applicazione del pacchetto di misure straordinarie per la qualità
dell’aria in modo da poter consentire ai Comuni di emanare le corrette ordinanze di applicazione.

La delibera precisa le limitazioni del traffico veicolare, dal 1 ottobre 2021 al 30 aprile 2022, introdotte con le misure straordinarie:

saranno attivate in base ai livelli di allerta.

per i Comuni sopra i 30.000 abitanti e gli agglomerati con nessuna allerta (livello VERDE) saranno limitate le circolazioni dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 ai
veicoli M e N a benzina E0 e E1, diesel E0, E1, E2, E3, E4 e ciclomotori e motocicli L E0.

per i Comuni sopra i 30.000 abitanti e gli agglomerati con primo livello di allerta (livello ARANCIO) saranno limitate le circolazioni tutti i giorni di allerta dalle 8.30 alle
18.30 ai veicoli M e N a benzina E0, E1 e E2; veicoli M diesel E0, E1, E2, E3, E4 e E5; veicoli N a benzina E0, E1 e E2, diesel E0, E1, E2, E3, E4; ciclomotori e motocicli E0 e E1.

per i Comuni sopra i 30.000 abitanti e gli agglomerati con secondo livello di allerta (livello ROSSO) saranno limitate le circolazioni in tutti i giorni di allerta dalle 8.30
alle 18.30 ai veicoli M e N a benzina E0, E1 e E2, e ciclomotori e motocicli L E0 e E1, veicoli M diesel E0, E1, E2, E3, E4 e E5 e i veicoli N diesel E0, E1, E2, E3, E4; mentre per i veicoli N
diesel E5 la limitazione va dalle ore 8.30 alle ore 12.30.

per i Comuni tra i 10.000 e i 30.000 abitanti varranno le limitazioni dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 per veicoli categoria M e N a benzina fino a E1 e diesel fino
a E2, ciclomotori e motocicli L E0.

per i Comuni sopra i 30000 abitanti e per gli agglomerati saranno inoltre costituite delle “Domeniche ecologiche“, una al mese dal 1 ottobre al 30 aprile, con limitazioni per
tutte le categorie a esclusione dei veicoli elettrici.

Come Provincia tra le nostre funzioni c’è anche quella del coordinamento dei Comuni per quanto concerne le Politiche per l’Ambiente – spiega Stefano Marcon, Presidente della
Provincia di Treviso – per questo il TTZ di domani diventa fondamentale, visto che i Comuni saranno chiamati a redigere nuovamente ordinanze recependo il pacchetto di misure straordinarie
sottoscritto dalle Regioni del Bacino Padano.

La lotta allo smog è una priorità, è importane che i Comuni collaborino per ottenere il massimo risultato col minimo del disagio per cittadini e aziende, senza mai smettere di sensibilizzare sui
temi ambientali e promuovere una mobilità sostenibile. La Provincia di Treviso ha già fatto molto per la riduzione dell’inquinamento atmosferico, specie con la grande campagna Provincia+Te e
il Bando per la concessione di contributi a fondo perduto per la sostituzione o conversione di caldaie per la quale la Provincia ha stanziato oltre 1 milione di euro e che ha visto, per il bando
2019, l’ammissione al contributo di 825 domande e la liquidazione già di 634.000 euro e che per il bando 2020, aperto ancora fino al 31 ottobre
2021, ha già visto l’arrivo di 210 richieste di contributo.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport