Per le Citta’ Smart in arrivo una piattaforma digitale, studio dello Iuav e di Confcommercio

In grado di incrociare i big data e fornire indicazioni concrete ad Amministratori ed Imprenditori, per il rilancio dei centri storici.


Eventi - pubblicata il 23 Aprile 2018


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/img_0037.jpg

Fonte: ufficio stampa Confcommercio

Prima area test: Treviso

Riuscire ad incrociare (bene) i big data di una città, analizzando flussi di visitatori e consumatori, i dati di Trip Advisor per scoprirne i percorsi, collegandoli ai numeri delle imprese del
commercio e alle loro geolocalizzazioni, significa ridisegnare dei nuovi format che consentono di attuare e misurare sul serio le nuove politiche di rigenerazione urbana. Questa idea, utile a
progettare vere città “smart” è il frutto di una tesi di dottorato di ricerca dello Iuav, realizzata dall’architetto Gianfranco Pozzer con il contributo di Francesca Mureri di Confcommercio Treviso
ed i dati di EbiComLab, seguita e coordinata dai docenti Umberto Trame e Domenico Patassini, finanziata con borsa di studio da Confcommercio, prima organizzazione che ha messo in atto il protocollo
con Anci per le politiche di rigenerazione urbana.

Ne è uscita una sorta di piattaforma digitale, pronta per l’impiego con i dati di Treviso, utilizzabile per misurare casi concreti (come ad esempio la mostra di Rodin), ma anche altri casi in varie
città. L’anteprima “del funzionamento” è stata presentata ieri, a Treviso, in sede Confcommercio (foto) , dal referente nazionale di Confcommercio per le politiche comunitarie Alberto Marchiori,
dal presidente di Confcommercio Treviso Renato Salvadori, dal dottorando Gianfranco Pozzer e dai docenti della scuola di architettura, città e design dello Iuav di Venezia di fronte agli
imprenditori associati attivi nei centri storici e alla presenza dell’Assessore alle politiche di rigenerazione urbana Marina Tazzer.

“Con questa piattaforma” – ha affermato il Presidente Salvadori in apertura- “si rovescia il paradigma tradizionale che separa la pianificazione urbanistica da quella commerciale, e si crea una
possibilità concreta di integrazione e di sviluppo. Le tecnologie digitali diventano strumenti che cambiano l’approccio al distretto, fornendo un quadro conoscitivo che diventa strategia per le
attività economiche e che semplifica la progettazione degli eventi alle pubbliche amministrazioni.”

Treviso, sabato 21 aprile 2018

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport