Piano Strategico del Turismo 2017-22: favorevole il parere della Camera

Il PST pone il Turismo al centro delle politiche di sviluppo del Paese. Atteso a breve il parere del Senato


Economia - pubblicata il 29 Gennaio 2017


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/mibact.gif

Fonte:Ufficio Stampa MIBACT

La X Commissione Attività produttive, Commercio e Turismo della Camera ha espresso ieri il suo parere favorevole sul Piano Strategico del Turismo (PST) in Italia 2017-2022.

La Commissione ha sottolineato l’apprezzamento per le finalità generali del documento, per le modalità condivise del processo di elaborazione, per il modello di governance partecipata prospettato,
nonché per i contenuti degli obiettivi e delle linee di intervento proposti.

Sono state inoltre fornite indicazioni utili per l’individuazione e lo sviluppo delle azioni necessarie a dare concreta realizzazione alle linee strategiche del documento di pianificazione e, in
particolare, per l’elaborazione di Piani Attuativi coerenti con i contenuti del Piano stesso.

Il Piano Strategico del Turismo 2017-2022 delinea infatti lo sviluppo del settore nei prossimi sei anni, con l’intento di rilanciare la leadership italiana sul mercato turistico mondiale. Sono 4
gli obiettivi fondamentali individuati: diversificare l’offerta turistica, innovare il marketing, accrescere la competitività e migliorare la governance del settore. Gli stessi obiettivi sono poi
declinati in 14 obiettivi specifici e 52 linee di intervento. Altri punti fermi della strategia sono: rivoluzione digitale, adeguamento della rete infrastrutturale, riduzione degli oneri
burocratici e fiscali, miglioramento della quantità e qualità dell’occupazione, semplificazione del sistema normativo.

Il PST, presentato il 16 dicembre 2016 dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo al Consiglio dei Ministri, era stato già approvato all’unanimità dal Comitato Permanente per la
Promozione del Turismo in seduta plenaria (14 settembre 2016) e dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano (15 settembre
2016). Il documento è adesso in attesa del parere della 10ª Commissione, Industria, Commercio e Turismo del Senato per completare l’iter previsto dal DM 8 agosto 2014 e dal DL 179/2012 per la sua
definitiva adozione da parte del Governo.

Roma, 27 gennaio 2017

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport