PIENO SOSTEGNO DEL PRESIDENTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI TREVISO-BELLUNO MARIO POZZA, ALL’AZIONE DELLA PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO LARESE FILON.

Il Governo non può lasciare soli amministrazioni e cittadini con l’ abbandono delle infrastrutture viarie del bellunese.


Economia - pubblicata il 24 Dicembre 2016


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/img_3778.jpg

Siamo in un ambito difficile ed impervio a cui deve essere dedicata la specificità richiesta dalla natura stessa della montagna.

Se non ci sono le manutenzioni e gli investimenti per le infrastrutture viarie – afferma risoluto Pozza – si dà un colpo basso alla prima industria del nostro Paese, il turismo, favorendo
l’abbandono della montagna da parte dei cittadini e degli imprenditori.

E’ ora che chi ha la responsabilità di questo Paese se ne prenda carico perché siamo stanchi di inutili parole che poi nei fatti non portano a nulla.

Se c’è qualcuno che è convinto che dopo i tagli inflitti, ci siano le stamperie di denaro nelle amministrazioni per far fronte alle necessità, forse sta giocando un brutto scherzo mettendo in
ginocchio l’economia, la sicurezza e la qualità della vita dei cittadini e dei turisti.

Siamo stanchi di tagli che vengono inflitti solo alla periferia del Paese e non dove dovrebbero essere fatti.

Con amarezza prendiamo atto che oggi, non ci sono le risorse per le manutenzioni e pertanto ci auguriamo che in futuro, in vista dei mondiali che accoglierà la provincia di Belluno, le risorse
promesse dal Governo ci saranno e verranno effettivamente impegnate nelle infrastrutture del territorio. Il malessere è diffuso ed è imbarazzante prendere atto dell’impossibilità di dare
risposte come amministratori – conclude Pozza – di fronte a questa situazione che sta creando tensione sociale.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport