Pozza: perché dobbiamo credere nello sport per le relazioni internazionali?

Ascani: “Sport”. Parola che si pronuncia e si scrive allo stesso modo in tutte le lingue del mondo e che favorisce ed integra economie a livello universale.


Economia - pubblicata il 18 Agosto 2022


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/de1bfb9a-5f82-40de-b935-efa356fb4ce9.jpeg
Fonte: ufficio stampa Presidenza della Camera di Commercio di Treviso Belluno|Dolomiti


Treviso, 18 Agosto 2022. Noi tutti siamo testimoni: lo sport è terreno di cultura, di dialogo, di amicizia

afferma il Prof. Franco Ascani, Membro CIO commissione Cultura e Presidente FICTS.

“Tutti insieme appassionatamente”: Lo sport unisce, lo sport educa alla tolleranza, al rispetto delle regole e dell’avversario. Abbattere tutte le barriere: Il messaggio dello sport è uno
strumento fondamentale per la crescita dei giovani ed un valido indicatore di un comportamento etico.Il confronto con la festa che caratterizza, ad esempio, un evento sportivo internazionale
diviene per il giovane fonte di crescita: imparare a conoscere gli altri popoli, le altre culture, la scoperta delle differenze che sono solo virtuali (il colore della pelle, la religione, la
lingua scompaiono!) trovano humus ricco nell’animo del giovane, di culture e di origini diverse che ricambia offrendo la sua voglia di imparare, la sua voglia di donare, la sua libertà da
preconcetti. L’Olimpismo, come descritto nei primi sette Principi Fondamentali della Carta Olimpica è “una filosofia di vita che pone lo sport al servizio dell’umanità, per la costruzione di un
mondo pacifico e migliore. L’Olimpismo esalta e combina in un insieme armonico le qualità del corpo, della volontà e dello spirito”. La Sport e la Cultura – conclude il prof.
Ascani – strumenti di affermazione della dignità umana sulla scena mondiale, vinceranno sempre e permetteranno ad un numero crescente di persone di qualsiasi età di vivere e
condividerne i valori e di essere portavoce della Società che cambia.

Espressione di questo dialogo di successo con il mondo, lo abbiamo proprio qui, dove si terranno i giochi olimpici e paralimpici – precisa il Presidente della Camera di Commercio
di Treviso – Belluno|Dolomiti Mario Pozza
– dove il distretto dello Sportsystem di Montebelluna e il distretto dell’Occhialeria del bellunese sono storicamente proiettati sui
mercati esteri e grandi protagonisti dello sport ai massimi livelli di qualità. Nell’anno 2021 le esportazioni di prodotti relativi all’occhialeria hanno sfiorato i 3
miliardi
di euro (superando del 3,3% i valori pre-pandemia del 2019). Nel 2021 le vendite all’estero di calzature e articoli sportivi sono state pari a
quasi 1,4 miliardi di euro con un rimbalzo del +14% sul 2020 dopo l’inevitabile frenata imposta dalla pandemia. Quando si parla di internazionalizzazione non si può non
pensare anche alle capacità professionali a supporto, che devono saper trasmettere ai clienti di tutto il mondo quei contenuti che sostengono la nostra brand reputation e che ruotano
sostanzialmente attorno a quattro dimensioni: prestazioni (anche estreme), materiali (con tutta la ricerca che ci va dietro), sicurezza, design tecnologia ed emozione. Capacità nelle relazioni e
forza negli accordi che creano solide architetture d’impresa. Le idee d’ingegno industriale dei nostri imprenditori e imprenditrici sono sempre accompagnate dal lavoro dei collaboratori con
conoscenze specifiche quali i progettisti, prototipisti, designer, in stretta interazione con il lavoro dei commerciali, dei tecnici del marketing, dei social media manager. Sono state oltre 150 le
assunzioni di tecnici di questo tipo nelle attività core del distretto nel solo 2021. Una bella indicazione per le nuove generazioni che vogliono contribuire a promuovere nel mondo i valori, non
solo economici, dello Sportsystem e dell’Occhialeria.

Lo sport è l’emblema della società, dell’economia e della cultura dei popoli, da sempre – commenta il docente dell’ Università Ca’ Foscari Venezia School of Economics, prof.
Alessandro Minello –
. È il luogo dove le vite, le aspirazioni, le visioni del futuro di incontrano e si confrontano, crescendo assieme. Lo sport è abilitante, motore di sviluppo e di
ascensione sociale, plasma tanto il comportamento degli atleti quanto quello di tutti gli attori della filiera che consente di creare le strutture e l’organizzazione dei grandi eventi. L’effetto
diretto, indiretto e indotto dell’Olimpismo è rilevante, ma quello che lo differenzia da altri eventi è che genera ricadute durature nel tempo. In altre parole, lo sport non è solo competizione, ma
anche restituzione, per le generazioni future, e impegno per quelle presenti.

Export Distretto Sportsystem

Nell’anno 2021 le esportazioni di prodotti relativi all’occhialeria hanno sfiorato i 3 miliardi di euro (superando del 3,3% i valori pre-pandemia del
2019).L’export bellunese dell’occhialeria rappresenta il 39% dell’export nazionale del settore e si concentra per il 65% nei mercati extra Unione europea post Brexit. Gli Stati
Uniti si confermano il principale mercato di sbocco con oltre un miliardo di euro di vendite.
Seguono, per valori, Francia (312 milioni di euro), Germania (199 milioni), Regno
Unito (quasi 176 milioni), Cina e Hong Kong (154 milioni) e Spagna (quasi 147 milioni).

Nel 2021 le vendite all’estero di calzature e articoli sportivi sono state pari a quasi 1,4 miliardi di euro, il 9,3% dell’export provinciale complessivo, con un rimbalzo del +14%
sul 2020 dopo l’inevitabile frenata imposta dalla pandemia. Il 69% dell’export è destinato ai mercati Ue27, il 31% guarda ai mercati extra-Ue, al netto dei flussi di vendita estero su estero, non
colti dalle statistiche nazionali sull’interscambio commerciale.

Nei mercati intra-Ue le esportazioni 2021 non sono ancora riuscite ad eguagliare i risultati conseguiti nel 2019, pre-Covid: mancano infatti all’appello circa 45 milioni di euro (-4,7%),
soprattutto a causa di maggiori difficoltà di recupero in mercati quali Francia, Spagna e Austria. Migliori performance si registrano invece verso la Germania, dove si recuperano i livelli
pre-Covid (196 milioni di euro, +2,2% sul 2019).

Le vendite nei mercati extra-Ue invece sono tornate ad eguagliare, e di poco a superare, i livelli export pre-Covid (+0,6%). Notevole la performance verso gli Stati Uniti (+31,9% rispetto al 2019,
corrispondente a +32 milioni di euro) che così si conferma come il terzo mercato di riferimento per lo Sportsystem dopo Francia e Germania. A due cifre anche la crescita dell’export verso il Canada
(+25,8% rispetto al 2019, +5 milioni di euro). In netta controtendenza negativa le vendite verso il Regno Unito, in calo sia rispetto al 2019 (-31,9%, -27,3 milioni), sia rispetto al 2020 (-20,1%).
In forte flessione anche le vendite verso la Russia (-17,5% rispetto al 2019; -5,2 milioni).

Export distretto Occhialeria

Guardando al distretto bellunese, che muove quasi il 40% dell’export nazionale del settore e rappresenta il 70% del totale export provinciale, le vendite all’estero hanno sfiorato nel 2021 i 3
miliardi di euro[1], recuperando pienamente sul 2020 (+42,8%) e addirittura superando i
livelli ante pandemia (+3,3% rispetto al 2019; +95 milioni).

Sia le vendite al di fuori dell’Unione, che rappresentano quasi i due terzi del totale, sia quelle all’interno dell’Unione, sono state interessate da un forte rimbalzo sul 2020 che ha permesso il
superamento dei livelli del 2019 in entrambe le Aree.

Gli Stati Uniti si confermano il principale mercato di destinazione e hanno assorbito oltre un terzo delle vendite (35,2%, pari a oltre un miliardo di euro). Seguono, per valori, Francia con una
quota del 10,6% (312 milioni di euro) e con quote tra il 5-6%: Germania (199 milioni), Regno Unito con quasi 176 milioni, Cina e Hong Kong (154 milioni) e Spagna (146,5 milioni).

Nel primo trimestre 2022 è proseguito un trend più che positivo per le esportazioni di occhialeria bellunesi sia su base annua (+36,8%) che rispetto allo stesso periodo del 2019 (+16%).

Tuttavia, le incerte condizioni internazionali gravate dal conflitto Russia-Ucraina, dalle nuove varianti del virus Covid-19 e dalle forti tensioni sui prezzi di molte materie prime, porteranno,
secondo ANFAO, ad un assestamento della crescita delle esportazioni dell’occhialeria italiana nel 2022 attorno al +4-5%.

Tavole Allegate

TREVISO. Principali Paesi di destinazione delle esportazioni di Calzature e Articoli Sportivi. Gennaio – dicembre 2021
(dati provvisori). Valori assoluti in migliaia di euro, variazioni e incidenza percentuale

Scheda distretto Occhialeria

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport