Pozza: Tra le molteplici funzioni istituzionali attribuite alle Camere di Commercio dallo Stato la tutela del consumatore e la difesa delle imprese dalla concorrenza sleale

Gli introiti derivanti dall'irrogazione delle sanzioni sono versati direttamente all'Erario


Economia - pubblicata il 12 Marzo 2021


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/camera_di_commercio_treviso_belluno.png

Fonte: ufficio stampa Camera di Commercio Treviso-Belluno|Dolomiti

Treviso, 11 Marzo 2021. In questi giorni sulla stampa compaiono notizie su interventi di sequestro di prodotti contraffatti o senza le necessarie informazioni per il consumatore.
Alcuni di questi prodotti vengono usati dai nostri bambini come i giocattoli, vengono usati nelle nostre case, come il Pellet o i prodotti dell’illuminotecnica o utilizzati per la vista, come gli
occhiali.
Un meritorio lavoro svolto “sul campo” dagli organi di vigilanza a cui segue l’attività sanzionatoria da parte della Camera di Commercio nei confronti degli autori degli illeciti che la legge,
nello specifico il codice del consumo, attribuisce.
È una funzione complessa che comporta un’ alta professionalità dei funzionari camerali che seguono queste attività in termini di specifica conoscenza delle normative anche tecniche cui i
produttori devono attenersi.
Si può arrivare a pesanti sanzioni nei confronti dell’azienda fino a 25 mila euro, e nei casi più estremi alla confisca, qualora non si possa rimediare e regolarizzare i prodotti.
Portiamo l’esempio, in questo periodo di pandemia, dei numerosi interventi effettuati dalle Forze dell’Ordine riguardanti la produzione e commercializzazione di mascherine non in regola, che
successivamente passano al vaglio degli uffici camerali. Un importante lavoro di squadra tra le Forze dell’Ordine e la Camera di Commercio a tutela della salute delle persone.
Le Camere di Commercio del Veneto hanno costituito un apposito ufficio regionale che si occupa, in tutte le provincie venete, del controllo prodotti collaborando con la Guardia di Finanza, i
Carabinieri ed i Vigili Urbani. L’ufficio e le Camere di Commercio operano su delega del Ministero dello sviluppo economico con piani annuali di controllo.
Tra le molteplici funzioni istituzionali attribuite alle Camere di Commercio – precisa il Presidente Mario Pozza – l’azione sanzionatoria è di estrema delicatezza per i suoi
contenuti e gli effetti, ma deve essere vista, come azione a tutela del consumatore finale e dell’imprenditore che rispetta le norme e regole tecniche nella produzione e la vendita di determinati
prodotti e non come mero accanimento persecutorio nei confronti delle imprese. È importante sapere che questo lavoro viene svolto per conto del Ministero, in quanto gli introiti derivanti
dall’irrogazione delle sanzioni sono versati direttamente all’Erario e agli Enti camerali nulla ritorna.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport