Proficuo incontro tra il Presidente della Camera di Commercio Mario Pozza e il Sindaco di Belluno Oscar De Pellegrin

Confermata la volontà di collaborazione tra le due Istituzioni anche per i prossimi cinque anni nell'interesse della comunità delle imprese della provincia di Belluno e della città di Belluno in particolare


Promo - pubblicata il 05 Ottobre 2022


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/sindacode-pellegrin-presidente-pozza.jpg

Fonte: Ufficio stampa Presidenza della Camera di Commercio di Treviso – Belluno | Dolomiti

Treviso, 4 ottobre 2022. Il Presidente della Camera di Commercio di Treviso – Belluno|Dolomiti Mario Pozza ha incontrato il Sindaco di Belluno Oscar De Pellegrin. E’ stata
confermata da entrambe le parti la volontà di collaborare in una programmazione quinquennale nell’interesse della comunità delle imprese della provincia di Belluno e della città di Belluno in
particolare.
Il primo degli argomenti trattati è stata la criticità in cui si trovano le 3000 imprese del comune di Belluno che contano 12.500 addetti e un valore della produzione pari a 1,2 miliardi, che
speravano fosse ormai alle spalle l’emergenza della pandemia, ma che oggi, sono di fronte ad una vera e propria emergenza energetica. Si prospetta quindi che sia per il comune di Belluno, che
per tutta la provincia di Belluno che conta 18.000 attività e quasi 72.000 addetti, decine di imprese, fermeranno le proprie attività, nei diversi settori economici, in attesa di valutare se la
bolletta energetica consentirà ancora margini per poter lavorare.
Il Presidente Pozza ha preannunciato al Sindaco De Pellegrin l’iniziativa che le Camere di Commercio del Veneto, assieme alla Regione del Veneto, stanno mettendo assieme per favorire gli
investimenti sulle energie alternative al gas e rinnovabili.
E’ un impegno – assicura il Presidente Pozza – che sul medio periodo favorirà gli investimenti energetici. Come si è già potuto osservare il ritorno degli aiuti a cui le imprese
di Belluno hanno potuto accedere per fronteggiare la pandemia e cogliere le opportunità di finanziamento per gli investimenti innovativi.
A seguire la disamina della situazione attuale, il Sindaco di Belluno e il Presidente della Camera di Commercio hanno convenuto il rinnovo dell’accordo di collaborazione per la prossima
stagione della programmazione comunitaria che inizierà a partire dal 2023
. L’accordo prevede che la Camera di Commercio, il Comune di Belluno, la Provincia di Belluno e gli altri Comuni
significativi come Feltre, Agordo, Cortina ecc. possano ragionare insieme e progettare iniziative a sostegno delle imprese, per l’inclusione sociale e lavorativa in particolare delle
persone più fragili e dei giovani, sviluppare le tecnologie innovative ed i settori trainanti come il turismo, in vista anche degli appuntamenti dei giochi olimpici. Il rafforzamento del
partenariato, tra i soggetti pubblici
, è stato valutato da entrambi quale elemento strategico per raggiungere risultati soddisfacenti e portare risorse al territorio.
L’incontro è proseguito programmando il rafforzamento della collaborazione per lo sportello unico delle attività produttive dal momento che, come tutti i comuni bellunesi, anche il Comune
di Belluno utilizza gratuitamente l’infrastruttura informatica delle Camere di Commercio il SUAP. Che favorisce i piccoli comuni della provincia che non hanno risorse umane sufficienti per
gestire le pratiche edilizie e commerciali. Rafforzare il SUAP significa mettere insieme il personale e dare risposte più rapide alle imprese soprattutto in vista degli investimenti per i giochi
olimpici.
Valutando l’importanza dei dati statistici per pianificare strategie efficaci e tempestive ha confermato che la Camera di Commercio continui a mettere a disposizione del Comune di Belluno, il
report trimestrale sulla situazione economica del comune, il fatturato delle imprese, la demografia, le informazioni sul mercato del lavoro.
Il sindaco si è impegnato a costituire dei tavoli di lavoro comuni sui temi proposti dalla Camera di Commercio e sul programma annuale di eventi e manifestazioni per rendere più attrattiva la
città sotto il profilo culturale e turistico a partire dagli appuntamenti natalizi e dall’iniziativa GenerAZIONE2026 rivolta ai giovani ed alle scuole per sensibilizzare tutti, in vista dei
Giochi Olimpici e sui valori dello sport inclusivo e partecipato.
Sono davvero lieto – commenta il Presidente Mario Pozza – della condivisa visione emersa, nel corso dell’incontro, con il Sindaco Oscar de Pellegrin, di agire con soluzioni
immediate, per le criticità che stanno vivendo, oggi, cittadini e imprese, ma anche di guardare a degli obiettivi in una pianificazione quinquennale in vista anche dell’opportunità che offriranno
i Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano – Cortina 2026.
E’ assodato l’importante ruolo della città di Belluno quale Comune capoluogo, di essere coordinatore di azioni programmatiche assieme all’amministrazione provinciale, agli altri comuni, a
tutte le agenzie di sviluppo a partire dai Gal, dal Bim, la fiera di Longarone, alla DMO ( a breve sarà trasformata in Fondazione per il Turismo). Solo nella collaborazione tra i soggetti
pubblici ed il mondo Associativo delle categorie economiche – conclude il Presidente – sarà possibile affrontare le difficoltà che oggi ci sono ed usare in maniera intelligente le risorse che
saranno a disposizione della provincia bellunese.
Dall’incontro – evidenzia il Sindaco di Belluno Oscar De Pellegrin – è emersa la volontà di organizzare un tavolo con i rappresentanti delle associazioni di categoria per
affrontare il tema delle imprese e della difficoltà del momento e cercare insieme misure a sostegno. Il momento richiede, oggi più che mai, un lavoro di squadra, non possiamo permetterci di
perdere imprese e posti di lavoro.

Corsi e convegni

Economia

Eventi

News Europa

Promo

Sport