Progetto Beat: a Venezia B2B Italia-Croazia per le imprese della nautica

Lunedì 11 marzo Unioncamere Veneto ospita gli incontri su Blue Economy e tecnologie marittime


Eventi - pubblicata il 08 Marzo 2019


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/unioncamere-veneto.png

Fonte: ufficio stampa Unioncamere Veneto



Venezia, 7 marzo 2019 | Le imprese della filiera nautica si incontrano a Venezia per scambiare idee e sviluppare potenziali reti commerciali. Nell’ambito del progetto BEAT
(Blue enhancement action for technology transfer), finanziato dal Programma UE Interreg V Italia-Croazia 2014-2020 e volto a migliorare le capacità di innovazione per le PMI della Blue Economy e
promuovere lo sviluppo di cluster transfrontalieri sulle tecnologie marittime per la condivisione di conoscenze e competitività, Unioncamere del Veneto organizza un evento B2B
internazionale che si terrà a Marghera (Venezia) lunedì 11 marzo 2019
alle ore 10.30. L’incontro avrà luogo presso la Sala Europa di Unioncamere Veneto in via delle Industrie 19/C.

«Il progetto BEAT si presenta come un’ottima occasione di dialogo e di approfondimento tra i partner italiani e croati in ambito d’innovazione delle imprese appartenenti al settore “blue”
– sottolinea Mario Pozza, presidente Unioncamere Veneto -. Il progetto ha dato l’opportunità di identificare, nell’ambito della Blue Economy, molteplici collaborazioni fra le
imprese e, allo stesso tempo, di individuare nuove opportunità di partnership per migliorare la componente tecnologica e rendere le imprese più forti nell’ affrontare le sfide che questo settore
può offrire».

Provenienti da Italia e Croazia, le aziende avranno l’opportunità di fare rete e rafforzare le proprie conoscenze sull’innovazione sviluppando relazioni di ricerca, tecnologiche e di business.
L’evento è stato progettato per accedere alle opportunità tecnologiche e alle tendenze della Blue Economy; incontrare altre imprese della catena del valore con cui scambiare conoscenze a fini di
innovazione e sviluppare potenzialmente future attività commerciali congiunte; interagire con esperti di Università, centri di ricerca e uffici di trasferimento tecnologico, esplorando le
possibilità di ricerca e innovazione.

BEAT, coordinato da Unioncamere Veneto in qualità di lead partner, intende infatti rafforzare l’innovazione e la cooperazione fra le imprese e i centri di ricerca operanti nell’area di
programma
. L’attività del progetto prevede il coinvolgimento di 30 imprese (20 italiane e 10 croate).

Il partenariato transfrontaliero è composto da: Unioncamere del Veneto; Autorità portuale di Venezia; Concentro – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Pordenone;
Università di Trieste – Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche; Maritime Technology Cluster FVG; Agenzia per lo sviluppo regionale della Regione dell’Istria e
Università di Fiume – Dipartimento di Biotecnologie.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport