Si chiude oggi IGF Italia 2020: oltre 150 i relatori e 30 gli appuntamenti in 3 giorni

L’articolata kermesse si conclude oggi con la premiazione delle imprese che si sono aggiudicate il “Top of the PID - IGF 2020”


Eventi - pubblicata il 09 Ottobre 2020


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/igf.jpg

Fonte: ufficio stampa IGV Forum

Roma, 9 ottobre 2020

Si conclude oggi la tre giorni dell’Internet Governance Forum Italia 2020, l’iniziativa, condotta sotto l’egida delle Nazioni Unite, che favorisce il confronto e il dibattitto tra tutte le parti
interessate alla Governance di Internet.

Organizzato quest’anno da Unioncamere, InfoCamere, la rete dei Punti Impresa Digitale (PID) delle Camere di commercio e Camera di commercio di Cosenza, con il patrocinio dei ministeri per
l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione e dello Sviluppo economico, la collaborazione di Agid-Agenzia per l’Italia digitale, Politecnico di Torino, Università della Calabria, Stati generali
dell’innovazione e AssoTLD e l’adesione di 54 Camere di commercio, il Forum ha visto succedersi dal 7 ottobre ad oggi 30 appuntamenti ai quali hanno preso parte oltre 150 relatori, che si sono
confrontati in collegamento e in presenza nelle sedi di Roma, Cosenza, Firenze, Milano e Torino, oltre che dalle Camere di commercio che hanno ospitato altri 16 eventi satellite. Più di 12mila al
giorno gli utenti che si sono collegati con Igf. Ampia la gamma dei temi e degli approfondimenti discussi, a partire dalle iniziative europee e internazionali, dalle sfide ed opportunità per i
giovani, dal ruolo del digitale e del web per la ripartenza dell’economia e dalle potenzialità della rete per la crescita sostenibile.

L’articolata kermesse si conclude oggi con la premiazione delle imprese che si sono aggiudicate il Top of the PID – IGF 2020, l’iniziativa promossa dai PID delle Camere di commercio d’Italia
e di Unioncamere per dare visibilità alle imprese che stanno realizzando o che hanno realizzato progetti, prodotti o servizi digitali e innovativi utili alle imprese nel nuovo scenario produttivo
che si è venuto a creare con la diffusione del Covid-19.

Le imprese vincitrici, che riceveranno il premio dalla Ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, alla presenza del Presidente della Camera di commercio di Cosenza,
Klaus Algieri, e del presidente di Dintec Agenzia del Sistema Camerale che presidia i temi dell’innovazione, Massimo Guasconi, potranno contare su azioni promozionali mirate a far conoscere
le loro soluzioni innovative.

Quattro le categorie individuate per la selezione dei premi, coerenti con i principali temi oggetto di IGF Italia 2020: fiducia e sicurezza; inclusione; governance dei dati; sostenibilità.

Il Top of the Pid per la categoria Fiducia e sicurezza va quindi alla potentina TBOX CHAIN srl per il progettoDooway, una startup innovativa che, grazie a una soluzione tecnologica
brevettata, punta a ricreare un rapporto di fiducia tra i consumatori e le imprese del settore turistico, commercio e artigianato grazie all’eliminazione delle false recensioni e alla promozione e
diffusione di informazioni qualitativamente migliori, più rilevanti ed affidabili.

Per la categoria Inclusione il riconoscimento va alla udinese WILLEASY SRL. Il progetto ha l’obiettivo di creare il primo database con informazioni puntuali, precise e verificate
sull’accessibilità, nel senso più ampio del termine, di luoghi a gestione pubblica o privata, eventi, servizi e spazi aperti, facilitando, così, l’incontro tra domanda e offerta di servizi per
persone che presentano particolari necessità: disabili, donne incinte, famiglie, persone con intolleranze alimentari, ecc.. Willeasy è un motore di ricerca che permette al cliente di trovare il
luogo più adatto alle proprie esigenze e consente all’imprenditore di valorizzare al meglio il servizio offerto.

Alla milanese Blockchain Italia S.r.l. va invece il premio Governance dei dati per il suo progettoDedit. Si tratta di una piattaforma che mette la blockchain a portata di
tutti, permettendo anche a micro e piccoli imprenditori di attestare e dimostrare l’esistenza e l’originalità di un documento in un determinato momento. Inoltre, alcune aziende hanno utilizzato
la piattaforma per far sottoscrivere ai propri dipendenti al rientro al lavoro dopo il lockdown l’avvenuta ricezione dei Dispositivi di Protezione Individuale, assicurando livelli di sicurezza
superiori e senza necessità di interazione in prima persona.

Top of the Pid nella categoria Sostenibilità è infine la Revelis srl di Cosenza, con il suo monitoraggio delle misure di sicurezza anti Covid. Si tratta di un
dispositivo iGuard, già disponibile, realizzato in tempi record e completato nel giugno scorso, utilizzabile da tutte le aziende che desiderano far rientrare i propri collaboratori presso le sedi
operative garantendo il distanziamento, la sicurezza sul lavoro e la protezione da Covid-19 e quindi la sostenibilità sotto il profilo sociale, perché contribuisce alla tutela della salute
collettiva.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport