Sicurezza digitale nelle PMI: contributi e formazione per adeguarsi alle misure di prevenzione delle minacce informatiche

La Camera di Commercio di Treviso-Belluno accompagna le imprese verso la digitalizzazione I4.0


Promo - pubblicata il 22 Maggio 2019


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/cybersecurity.jpg

Su iniziativa del progetto rivolto alla digitalizzazione delle piccole e medie imprese, la Camera di Commercio di Treviso – Belluno ha promosso e ha in programma, numerosi seminari che mirano ad
informare su temi del digitale per l’economia aziendale. Tra questi, i seminari gratuiti sulla sicurezza digitale che si sono svolti il 9 Maggio a Belluno e il 10 Maggio a Treviso,
nelle sedi camerali, per fare luce sul tema della cybersecurity nell’era dell’Industria 4.0.

Nella digitalizzazione, quello della sicurezza informatica è un aspetto fondamentale che non può essere trascurato in un momento in cui gli attacchi informatici si fanno sempre più aggressivi.

Nel bando camerale per la digitalizzazione I4.0 sono stanziati per le PMI, contributi anche a favore degli interventi per la sicurezza informatica.
Fino al 28 Giugno, infatti, è possibile presentare la domanda per avere le agevolazioni previste dal bando di concorso I4.0.

L’adeguamento alle più moderne misure di sicurezza digitale, parte dalla formazione del personale. La Camera di Commercio, con lo sportello Punto Impresa Digitale, ha coinvolto
AIPSI, associazione di riferimento per tutti i professionisti che si occupano di sicurezza ICT . Hanno trattato il tema i relatori: Marco Bozzetti Presidente
AIPSI, il Consigliere AIPSI, Luca Bonadimani e il Socio e ricercatore informatico Mattia Grosso.

La nota associazione, senza scopo di lucro, il cui principale obiettivo è il trasferimento di know-how, porta con sé tutta l’esperienza sul campo con i dati del Rapporto 2018 dell’Osservatorio
Attacchi Digitali (OAD). Dalle analisi di AIPSI è emerso che il 90% dei problemi relativi alla cyber security è di tipo organizzativo. Sono infatti i comportamenti imprudenti di chi
opera con i dispositivi a rappresentare le vulnerabilità più gravi per la sicurezza aziendale.

Oltre all’uso scorretto dei dispositivi da parte del personale, sono gli attacchi informatici di massa a caratterizzare le minacce a cui le PMI sono più esposte. La sicurezza digitale quindi
deve essere concepita come un processo continuo composto da un adeguato sistema di monitoraggio e supportato da backup sistematici.

Sono numerose le accortezze che si possono adottare in quanto a prevenzione e protezione, prima su tutte, la formazione del personale sia in materia di cybersecurity, sia in materia di
privacy
. La sicurezza digitale, oggi, non è solo una forma di tutela dalle truffe e frodi informatiche, ma anche un vero e proprio obbligo normato dalle leggi sulla privacy. L’attuazione del
GDPR ha infatti integrato le già ricca legge sul crimine informatico del 1993, introducendo ingenti sanzioni per evitare di mettere a rischio l’operatività delle aziende.

È dunque necessario effettuare numerosi controlli per non causare danni ai propri sistemi informatici, partendo dall’inventario dei dispositivi con i sistemi operativi e le app installate,
includendo nel monitoraggio anche le relative versioni. Oltre ad un corretto uso delle utenze e degli account, uno degli accorgimenti maggiori che le pmi dovrebbero adottare, è il continuo
aggiornamento di tutti i software in possesso dell’azienda, avendo cura di dismettere quelli non più aggiornabili.

Prevenzione e protezione sono dunque fondamentali in un mondo dove la sicurezza informatica assoluta non esiste. Diventa dunque di primaria importanza, per un sistema aziendale, fare
attenzione, non solo ai dispositivi fissi, ma anche a quelli mobili, ancor più vulnerabili ed esposti a minacce. Nel processo di digitalizzazione che accompagna le aziende, l’obiettivo della Camera
di Commercio di Treviso – Belluno è quello di sostenere le aziende anche attraverso la formazione.

Restate aggiornati con trevisobellunosystem per conoscere le date dei prossimi eventi!

Testo a cura di Lisa Sbrogiò
Stageur presso la Camera di Commercio di Treviso – Belluno

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport