Transizione scuola lavoro, Confartigianato collaborerà con Istituto Professionale Giorgi Fermi di Treviso


Eventi - pubblicata il 30 Ottobre 2023


https://www.trevisobellunosystem.com/wp-content/uploads/2023/03/TBS-CONFARTIGIANATO-MARCA-TREVIGIANA.jpg

Fonte: ufficio stampa Confartigianato Imprese Marca Trevigiana

 

 

L’Istituto Superiore Giorgi Fermi di Treviso e Confartigianato Imprese Marca Trevigiana e Treviso hanno definito un protocollo il 27 ottobre che li renderà partner operativi per qualificare e innovare l’offerta formativa dell’istituto tramite la realizzazione di esperienze professionalizzanti da svolgersi in contesti lavorativi, volte a favorire lo sviluppo di abilità e competenze degli studenti nonché di migliorare le condizioni di conoscenza e accesso al mercato del lavoro da parte degli studenti/loro famiglie e stimolare l’autoimprenditorialità.
L’istituto Giorgi Fermi nel percorso quinquennale attivo presso la sede trevigiana di Via Terraglio, presenta tre indirizzi nell’istruzione professionale che hanno naturale attinenza alle attività artigiane e della piccola e media impresa che caratterizza il tessuto produttivo del trevigiano: autoriparazione/motoristi, meccanica di produzione/made in Italy; installatori d’impianti termoidraulici /impiantisti. Percorsi che ogni anno diplomano un centinaio di giovani.

Quella tra Confartigianato e il Giorgi Fermi è una collaborazione storica e che ora grazie alla firma del protocollo diventa strutturale fissando progettualità concrete da attuare ogni anno scolastico per favorire quella sempre più necessaria contaminazione tra le scuole superiori e le imprese del territorio e per aumentare il numero di iscritti a questi indirizzi sui quali è altissimo il tasso di occupabilità post diploma e quindi l’interesse del mondo produttivo ( ad oggi solo il 18 % degli studenti delle superiori è iscritto a indirizzi professionali).

L’accordo con Confartigianato – spiega Giuliana Milana, dirigente dell’Istituto Giorgi Fermirientra nel novero delle collaborazioni che forniscono agli studenti una formazione che consente un proficuo inserimento nella società e nel contesto lavorativo del territorio e un’occasione di crescita personale. In particolare il sistema duale che ora tornerà ad essere sperimentato anche nel nostro Istituto, è uno dei punti di forza e di competitività del nuovo modello di istruzione professionale e si sta diffondendo anche in Italia.
A partire dal 4 dicembre – continua la dirigente Milana – prenderà il via un percorso formativo innovativo con gli studenti delle classi quarte: verranno stipulati contratti di apprendistato di primo livello che costituiscono la forma privilegiata di inserimento dei giovani nel mercato del lavoro. Uno strumento che consente, da un lato il conseguimento di un titolo di studio e dall’altro di maturare un’esperienza professionale diretta.

Attraverso la firma di questa intesa – afferma Oscar Bernardi Presidente di Confartigianato Imprese Marca Trevigianasi riconosce il valore della collaborazione strutturale tra scuola e piccole e medie imprese che impegnerà gli imprenditori nel trasferimento di conoscenze e abilità a giovani. Offrire agli studenti la possibilità di conoscere il mondo del lavoro è per il nostro sistema fondamentale poiché sfata molti stereotipi e restituisce la percezione di quanta innovazione, tecnologia, creatività e passione per il lavoro ci sia nel nostro mondo. Riteniamo che gli istituti professionali che propongono nel loro piano di studi la formula dell’apprendistato duale possano essere attrattivi per i giovanissimi e le loro famiglie. La diffusione di questa opzione contrattuale per certo concorrerà ad ampliare la percentuale di quanti li sceglieranno. Ad oggi nella Marca solo il 18% degli iscritti al primo anno delle scuole superiori (complessivamente 7.824 giovani) li sceglie, mentre sappiamo che le imprese manifatturiere ricercano per il 90% profili professionali per implementare gli organici con tecnici e operai specializzati partendo dalle competenze che vengono trasferite a studenti come sono quelli del Giorgi Fermi.

Le aziende del territorio trevigiano – prosegue Ennio Piovesan Presidente di Confartigianato Imprese Trevisosi misureranno da subito sulla sfida di assumere come apprendisti duali una ottantina di ragazzi delle classi quarte. Le nostre imprese e la nostra struttura associativa si sono rese immediatamente disponibili per tradurre in realtà questa opportunità che consentirà ad ogni impresa di accompagnare dal prossimo dicembre fino alla maturità nel 2025 il giovane individuato. I titolari disponendo di un congruo tempo potranno “insegnare” in ditta quelle materie e quelle competenze che altrimenti si sarebbero affrontate solo “teoricamente” nei laboratori dell’Istituto e che invece potranno essere valorizzate con attività “pratica-esperienziale” sfruttando la tecnologia 4.0 e i processi produttivi all’avanguardia che solo i laboratori delle imprese possiedono . Siamo certi che il coinvolgimento diretto degli studenti in ditta a fianco a personale di età diversa e a tutor maestri di mestieri sarà anche un’occasione di crescita “umana” dei ragazzi.
Come Associazione – conclude il presidente Piovesan – abbiamo inoltre puntato molto, nella fase di coprogettazione di questa esperienza, sul valore della sicurezza nel lavoro pretendendo dalle imprese aderenti standard adeguati e con il Cobis (organismo paritetico per la sicurezza nell’artigianato) viene offerto direttamente in classe il corso agli studenti che ne fossero ancora sprovvisti per presentarsi sul luogo di lavoro con una preparazione idonea. Con questa formula gli studenti sono equiparati ai dipendenti, sono assicurati INAIL, possono fare trasferte, ricevono ogni mese una retribuzione utile per iniziare a rendersi autonomi e aiutare il reddito della famiglia in questo momento di forte rincaro dei prezzi dei beni di consumo, inoltre la durata del contratto formativo (circa 20 mesi) vale per la loro pensione e consente agli imprenditori di scoprire con un tempo adeguato i talenti del territorio su cui investire. A conclusione del percorso gli studenti saranno in grado di decidere se rimanere in ditta o proseguire gli studi verso gli ITS o l’Università.

Per far conoscere queste novità alle imprese del territorio l’Istituto Giorgi Fermi e Confartigianato Imprese hanno organizzato un seminario informativo giovedì 2 Novembre alle ore 19.30 presso la sede dell’Istituto in Via Terraglio a Treviso.

Treviso, 27 ottobre 2023

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport