Turismo CO2 free Camera di Commercio di Treviso-Belluno capofila del progetto europeo Interreg Italia Austria “ITAT 2011 Futourism”

Partner Austriaci e il comune di Asiago insieme per progettare il turismo a dimensione delle nuove esigenze del turista per vivere la montagna con attività outdoor


Economia - pubblicata il 20 Giugno 2017


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/img_0537.jpg
Belluno, 20 Giugno 2017
Oggi, in Camera di Commercio di Treviso-Belluno nella sede di Belluno, si è tenuto il primo incontro con i partners austriaci del Tiroler Umweltanwaltschaft che, insieme anche al
Comune di Asiago, lavoreranno sul progetto comunitario “Interreg Italia Austria “ITAT 2011 Futourism”.
La Camera di Commercio di Treviso – Belluno è stata ammessa dall’autorità di gestione di Bolzano a svolgere il ruolo di capofila del progetto finalizzato a promuovere un tipo di turismo soft
emozionale e tematico nei territori della Provincia di Belluno, del comune di Asiago e del Tirolo
, distante dallo sfruttamento di massa delle infrastrutture montane.
Un nuovo modo di rispondere alla esigenze dei turisti attenti ad un’offerta capace di prendersi cura e di gestire nuove strategie d’azione attente alla conservazione della natura e
all’educazione ambientale dei suoi fruitori.
Un turismo CO2 free in grado di intercettare una quota sempre maggiore di visitatori stranieri, in particolare presso mercati emergenti che mostrano interesse verso modalità di fruizione della
montagna legate ad attività outdoor.
Il valore complessivo progettuale che gestirà la CCIAA è di oltre 700.000 euro.
Ottimo investimento che vedrà una ricaduta sul territorio di circa il 50% del valore complessivo del progetto.
Il clima è stato gioviale e proficuo – afferma Elena Zambelli responsabile del progetto per l’Ente Camerale – per questa collaborazione che ci vedrà impegnati fino al 2019.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport