Ultimo sondaggio Eurobarometro (luglio-agosto): la situazione economica è la principale preoccupazione dei cittadini dell’UE alla luce della pandemia da coronavirus.


Economia - pubblicata il 26 Ottobre 2020


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/eu_commissione_europea.jpg

Source: European Commission Spokesperson’s Service

In un periodo travagliato segnato dalla pandemia di coronavirus, la fiducia nell’UE rimane stabile e gli europei confidano nell’UE per prendere le decisioni giuste in risposta alla pandemia in
futuro.

Nel nuovo sondaggio Eurobarometro
standard
pubblicato oggi, i cittadini europei identificano la situazione economica, lo stato delle finanze pubbliche degli Stati membri e l’immigrazione come le tre preoccupazioni più urgenti
a livello dell’UE. La preoccupazione per la situazione economica a livello europeo non è stata così elevata dalla primavera 2014.

La situazione economica è anche la principale preoccupazione a livello nazionale, seguita dalla salute e dalla disoccupazione. La preoccupazione per la situazione economica si riflette in
particolare nella percezione dello stato attuale dell’economia. Il 64% degli europei pensa che la situazione sia cattiva e il 42% degli europei pensa che l’economia del proprio paese si
riprenderà dagli effetti negativi dell’epidemia di coronavirus nel 2023 o successivamente.

Nel bel mezzo della pandemia di coronavirus, la salute (22%) è la quarta preoccupazione più citata a livello dell’UE. Inoltre, gli europei sono divisi nella valutazione delle misure adottate
dall’UE per combattere la pandemia in generale (45% soddisfatto vs 44% non soddisfatto), mentre la maggioranza degli intervistati in 19 Stati membri è soddisfatta delle misure adottate dall’UE in
questo contesto. Tuttavia, il 62% afferma di confidare che l’UE prenda le decisioni giuste in futuro e il 60% rimane ottimista sul futuro dell’UE.

Le priorità più frequentemente menzionate per la risposta dell’UE alla pandemia di coronavirus sono: stabilire una strategia per affrontare una crisi simile in futuro e sviluppare mezzi finanziari
per trovare un trattamento o un vaccino (37% ciascuno). Il 30% pensa che lo sviluppo di una politica sanitaria europea dovrebbe essere una priorità.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport