@vacanzedellanima Confartigianato AsoloMontebelluna: va in scena l’ottava edizione di Vacanze dell’Anima. Disobbedienze lente, disobbedienze attente. 28. 29. 30 Luglio 2017

Il festival è un progetto corale, occasione per ripensare il territorio, attivare la cittadinanza e i visitatori, che vede come capofila Confartigianato AsoloMontebelluna.


Eventi - pubblicata il 19 Luglio 2017


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/vacanze_dell_anima.jpg

Fonte: ufficio stampa Vacanze dell’Anima

Promossa dalla Confartigianato AsoloMontebelluna, questa del 2017 è l’ottava edizione di un festival che negli anni ha raccolto testimonianze di ogni genere (l’edizione 2016 ha ospitato oltre 3500
persone), un progetto che si propone di esaltare l’esperienza, la tradizione e la cooperazione del nostro territorio, unendo le forze necessarie per coinvolgere i cittadini stessi e condividere
emozioni e cultura. Quest’anno il percorso è dedicato alle disobbedienze, intese come strumento di cambiamento che consente di oltrepassare i limiti imposti dalla società e di andare oltre.
“Disobbedienze lente, disobbedienze attente” – afferma il direttore artistico Loris De Martin, per guardare al futuro in modo diverso, per adattarsi al contesto sociale in maniera
differente e per riuscire a farsi spazio in una società in cui essere disobbedienti è necessario per prevaricare i limiti da essa imposti.
“Si era detto che sette anni concludono un ciclo” afferma il Presidente di Confartigianato AsoloMontebelluna Fausto Bosa – ed è per questo che l’edizione di quest’anno sarà
un’edizione speciale e, anche se ridotta, sempre ricca e forte nelle collaborazioni, che sono la forza di questa iniziativa, in attesa di scoprire cosa ci riserverà il prossimo anno.”

Programma

Ad aprire lo scenario di Vacanze dell’Anima 2017, venerdì 28 Luglio, nella cornice della Villa del Municipio di Maser sarà Jacopo Fo, fondatore della
Libera Università di Alcatraz, scrittore, attore, regista e figlio del noto premio Nobel per la letteratura. Sarà lui stesso, alle 20.30 nel Municipio della città di Maser
(ingresso gratuito), ad affrontare il primo step di Disobbedienze, interagendo assieme agli ospiti in un dialogo/conferenza. Insieme ai presenti
l’illustre fumettista, un po’ per sua ironica natura un po’ per riprendere quello che ormai sembra essere parte immancabile di una società evoluta e alle volte mascherata, affronterà la
disobbedienza come gioco, sdoganando l’utilizzo di un metodo che aiuta a “boicottare i prodotti che finanziano la diffusione dell’idiozia”. L’idea utopistica di mescolare gioco e disobbedienza
sarà̀ quindi il tema centrale dell’incontro, che anticiperà poi la sfilata serale.

La serata prosegue poi nell’ambito delle Disobbedienze con una proposta legata al mondo del fashion, con la sfilata di moda sviluppata grazie alla collaborazione con lo
stilista Gian Pietro Muraro, con le diverse aziende del settore dell’abbigliamento ed alta sartoria, e completata dalla professionalità delle realtà locali del mondo del make up and hair
stylist, coordinate dal Presidente della categoria Acconciatori di Confartigianato Marca Trevigiana, Giannantonio Papa. Una sfilata che vuole provocare, per mostrare come anche gli
abiti e gli abbinamenti stessi possano essere diversi, divergenti e contro tendenza. In passerella anche le creazioni della cooperativa ALI di Valdobbiadene.

“Fondamentale, spiega il Direttore Artistico, è l’attenzione verso il mondo della disabilità. La loro partecipazione – continua il Direttore – acquista maggior valenza, perché si tratta
di una cooperativa che realizza gioielli di bigiotteria artigianalmente e tramite il cui lavoro, riesce da anni ad inserire nel tessuto sociale e lavorativo le persone diversamente abili.”

A termine dell’evento, spazio ai piaceri della tavola, con un momento riservato alle eccellenze culinarie locali presentate nella cena a buffet dedicata.

Sabato 29 Luglio, nella cornice suggestiva e naturale del Monte Tomba a Cavaso del Tomba, una serata dedicata alla musica… disobbediente. Si festeggeranno per l’occasione i
“40 anni di musica ribelle” di Eugenio Finardi,
uno tra i più conosciuti cantautori italiani e considerato il fautore della musica indipendente
(ingresso a offerta libera). La Disobbedienza della Natura, che impone ad un territorio roccioso e frastagliato una valle distesa, si accoderà a quella della musica del
cantautore, dallo spirito ribelle. Canzoni come La Radio, Un Uomo e soprattutto Musica Ribelle, sono manifesti generazionali arrivati ai giorni nostri con la stessa forza dirompente delle origini,
ed è per questo che assieme a lui, durante la serata, dialogheranno gli alunni del Conservatorio di Castelfranco Veneto “Agostino Steffani” e dell’istituto ISISS G. Verdi di Valdobbiadene,
in un dibattito intervallato da alcuni brani in versione acustica chitarra e voce performati live durante la serata dall’artista stesso.

Domenica 30 Luglio propone il grande ritorno nel panorama di Vacanze Dell’Anima di Igor Sibaldi, noto teologo e filosofo di origine russa che con la sua presenza
conferma la valenza di un modello culturale come quello di Vacanze dell’Anima, che unisce cultura con il mondo del fare e con il paesaggio stesso, attivando volani virtuosi di Turismo di
Qualità
. Nella Biblioteca Comunale di Montebelluna, dalla mattinata lo
storico della letteratura
affronterà Disobbedienza e creatività.
“Tutto può cambiare – afferma Igor Sibaldi – se solo non si impara a rassegnarsi. Una volta si chiamava eresia, che in greco significa libertà di scelta. Per comodità la chiameremo
disobbedienza. Tanti la usano contro gli altri, come forma di protesta, e così la sprecano. Quando invece la si usa per conoscere sé stessi, diventa il migliore strumento di
autoanalisi
e di cambiamento” (workshop a pagamento – iscrizioni al sito
https://workshopsibaldi.eventbrite.it)

Nella serata di domenica (ingresso gratuito), che conclude il Festival, dalle 21.00 in Piazza Dall’Armi a Montebelluna si terrà il dialogo tra aziende e testimonial dello
sport
, condotto da Igor Sibaldi. Un confronto fra importanti realtà che con la loro Disobbedienza alla staticità sociale e alternativa agli schemi imposti, sono riusciti a creare
qualcosa di grande, produttivo e riconoscibile. Una provocazione verso i presenti per cogliere il miglior modo per cambiare e innovare il principio di produttività ed economia, specialmente nel
settore sportivo.

Immancabile per Vacanze dell’Anima la presenza della Musica. Prosegue infatti anche in questa edizione la collaborazione con Gioie Musicali, la rassegna musicale
internazionale giovanile che dal 2004 propone laboratori orchestrali per ragazzi dai 10 ai 25 anni, e che offre l’occasione di assistere ai concerti delle giovani promesse musicali.
Ad aprire l’evento, nella giornata di venerdì il quintetto di ottoni Brasstheme che proporranno un programma vario, dal musical a pezzi standard jazz. Nella serata conclusiva di domenica
spazio a fisarmonica e percussioni, con Mauro Scaggiante e Filippo Zonta, un particolare abbinamento di strumenti che diverge dal repertorio classico ma che rientra in un genere diverso,
appositamente pensato dai ragazzi che iniziano ad affacciarsi alla scena concertistica italiana.

Il festival è un progetto corale, occasione per ripensare il territorio, attivare la cittadinanza e i visitatori, che vede come capofila Confartigianato AsoloMontebelluna, a cui si affianca
una rete diffusa di attori pubblici e privati: istituzioni locali, categorie economiche, associazioni e imprese. Promosso e patrocinato da 9 Comuni e ideato da Loris De Martin, il festival è
sostenuto da Ebav-Ente Bilaterale Artigianato Veneto, insieme a numerose aziende locali. Sinergico al piano strategico delle IPA Terre di Asolo e Montegrappa e Montello Piave Sile, l’evento vede la
collaborazione straordinaria con Slow Food Italia.

Info
Confartigianato AsoloMontebelluna
@vacanzedellanima

info@vacanzedellanima.it – www.vacanzedellanima.it

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport