Vigili del fuoco: firmata convenzione per collaborazione tra corpo nazionale e protezione civile del Veneto. Bottacin: “passo importante per un’operatività sinergica e immediata”


Economia - pubblicata il 24 Aprile 2018


https://www.trevisobellunosystem.com/wp-content/uploads/2022/11/placeholder_Icona_TevisoBellunoSystem_09.png

Fonte: ufficio stampa Giunta Regione Veneto

(AVN) – Venezia, 23 aprile 2018

L’assessore regionale alla Protezione civile Gianpaolo Bottacin ha sottoscritto oggi con il prefetto di Venezia Carlo Boffi e con l’ing. Fabio Dattilo, Comandante Interregionale dei Vigili del
Fuoco, una convenzione di collaborazione quinquennale tra il corpo nazionale dei VV.FF., gestito dal Ministero dell’Interno, e il sistema regionale della protezione civile. La finalità è rafforzare
e rendere sempre più moderno ed efficiente il sistema di protezione civile nel Veneto, attraverso il coordinamento sul territorio regionale delle forze istituzionalmente preposte agli interventi di
previsione e prevenzione dei rischi e di contrasto attivo alle pubbliche calamità.

“Un passo importante per un’operatività sinergica e immediata attraverso la quale incrociare i fabbisogni del territorio e garantire soccorsi ancora più veloci dei già eccellenti risultati finora
ottenuti”, è stato il primo commento dell’assessore Bottacin dopo la firma.

La Regione, attraverso l’Assessorato all’Ambiente e Protezione Civile, e la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco definiranno, d’intesa, programmi operativi annuali per l’attuazione delle
diverse tipologie di attività previste dalla convenzione-quadro firmata oggi. Insieme alle linee generali per pianificare in maniera coordinata l’utilizzo di uomini, mezzi e strutture nell’intesa
si fa riferimento anche alle attività di formazione e addestramento di volontari dei Vigili del Fuoco e volontari di Protezione Civile, nonché di personale preposto alla protezione civile e degli
amministratori degli enti locali, in tutti gli ambiti di attività di protezione civile, compresa l’informazione alla popolazione e nelle scuole.

Altro importante ambito di collaborazione è l’attivazione degli interventi relativi allo spegnimento a terra degli incendi boschivi, secondo modalità operative stabilite dalle parti annualmente in
relazione alle esigenze contingenti connesse con il rischio incendi boschivi e nell’ambito degli indirizzi programmatici contenuti nel piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva agli
incendi boschivi.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport