Vinitaly. Poesia e immagini per raccontare il Sito Unesco delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene

Il Volume, edito da Marsilio Arte, con il contributo di Regione Veneto e dell’Assessorato alla Cultura, è il primo di una serie dedicata ai Siti UNESCO del Veneto


Promo - pubblicata il 18 Aprile 2024


https://www.trevisobellunosystem.com/wp-content/uploads/2023/04/Colline-Conegliano-Valdobbiadene.jpg

Fonte: ufficio stampa Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene

 

 

 

Montedoro: “Con questo progetto editoriale vogliamo regalare un assaggio di questo angolo di paradiso che abbiamo il dovere di tramandare alle nuove generazioni”.

Zaia: “Il lavoro di valorizzazione del territorio è fondamentale e in questa direzione il volume edito da Marsilio rappresenta un nuovo strumento culturale di promozione”.

Vinitaly (Verona), 15 Aprile 2024 – “Questo volume è il primo di una serie dedicata ai siti UNESCO del Veneto che, grazie al contributo di Regione Veneto e dell’Assessorato alla Cultura, è stato realizzato da Marsilio Arte, con la nostra collaborazione, con l’intento di raccontare il legame tra uomo e territorio grazie a suggestive immagini dei luoghi iconici delle nostre Colline e delle persone che le vivono. Un progetto editoriale degno di nota, non solo perché Marsilio è una casa editrice connotata dal forte legame col territorio regionale, ma anche per la scelta di accompagnare lo scorrere delle immagini con un racconto ricco di poesia, calore, usanze e tradizioni legate anche al mondo rurale e del vino, il Conegliano e Valdobbiadene DOCG, opera della vivace penna di una giovane scrittrice, Ginevra Lamberti, nata a Vittorio Veneto. Ci auguriamo che tanti possano apprezzare questo progetto editoriale, abbiamo l’ambizione di regalare un assaggio di questo nostro piccolo angolo di paradiso che, oggi più di ieri, abbiamo il dovere di tramandare alle nuove generazioni con l’impegno di preservarlo come fosse eredità di ognuno di noi.”

Con queste parole Marina Montedoro, Presidente dell’Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, ha presentato, in occasione di Vinitaly, “Un Paesaggio Tutelato. Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene”, il nuovo libro edito dalla Marsilio Arte, dedicato al Sito UNESCO.

“Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene – commenta Luca Zaia – sono uno dei luoghi meraviglia e patrimonio dell’Umanità del Veneto e stanno vivendo una crescita straordinaria come dimostrano i dati 2023 con un +18% rispetto al 2022 e un +8% rispetto al pre-pandemico 2019, con la Core Zone che registra un importante 15%. Un turismo attento, sostenibile, destagionalizzato e con una forte presenza estera, che sempre di più vuole vivere un’esperienza completa nei suoi viaggi, tra natura, cultura, arte e enogastronomia. E le Colline sono perfetta espressione di questa combinazione. Per questo il lavoro di valorizzazione è fondamentale e in questa direzione il volume edito da Marsilio rappresenta un nuovo strumento culturale di promozione, in grado di raccontare il territorio non solo in tutta la sua bellezza ma anche nella sua storia, nelle sue tradizioni e attraverso le persone che lo vivono”.

Dal ritrovamento del mammut a Colbertaldo di Vidor all’eremo di Sant’Alberto a San Pietro di Barbozza, passando per Santa Eurosia che proteggeva dalla grandine, “Un Paesaggio Tutelato. Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene” racconta in modo poetico, tra parole e immagini, frammenti del passato e del presente di questo territorio: la firma è quella della scrittrice Ginevra Lamberti che, con sguardo attento, scandaglia un territorio dove ancora si possono udire gli echi di riti apotropaici e imbattersi nei bucrani, gli ornamenti architettonici che alternano teschi di bue a festoni. Ad accompagnare la narrazione della cresta sputafuoco che sovrasta Premaor e Miane, le immagini del fotografo Filippo Romano che immortalano la bruma, gli alberi e l’anima dei paesi abbarbicati nelle colline.

“Vogliamo, con questa collana, promossa da Marsilio e da Regione Veneto – aggiunge Emanuela Bassetti, Presidente di Marsilio Arte – dare voce ai paesaggi tutelati dall’UNESCO in Veneto, attraverso le parole di uno scrittore e le immagini di un fotografo scelti in quanto capaci di restituire lo specifico ritratto di un territorio e il senso della sua unicità come bene e come comunità”.

“Il volume – conclude l’Assessore alla Cultura Cristiano Corazzari – inaugura la nuova collana dedicata ai siti UNESCO della Regione del Veneto. Attraverso racconti poetici ed emozionali, l’obiettivo è quello di veicolare quel senso di meraviglia che questi territori rappresentano e sensibilizzare al prendersene cura. Il progetto, oltre al volume dedicato alle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, prevede altri due libri realizzati in coedizione con la Regione del Veneto: la Laguna di Venezia e le Dolomiti. Seguendo la stessa linea, ogni libro sarà affidato a un autore e a un fotografo che, insieme, lavoreranno per offrire un ritratto di paesaggi, luoghi, manufatti e comunità in grado di raccontare l’unicità dei nostri siti UNESCO e la loro importanza come luoghi da salvaguardare”.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport