22/10/2021  ore 15:09   
   Chi siamo  |  Parlano di noi  |  
 HOME |  PRIMO PIANO |  Economia |  Convegni corsi |  Sport |  Eventi |  Promo
Distretti e territorio
I distretti industriali: L'occupazione manifatturiera distrettuale rappresenta oltre un terzo di quella complessiva italiana,

25/02/2015 12:42:00 |  Il maggior numero di distretti (45) è localizzato al Nord-est, tradizionalmente l'area territoriale di riferimento del modello distrettuale italiano.


Fonte: Ufficio stampa ISTAT


Sono 141 i distretti industriali identificati dall'Istat a partire dai sistemi locali del lavoro (SLL) sulla base dell'analisi della loro specializzazione produttiva, come emerge dai dati delle unità economiche rilevati nel 2011 attraverso il 9° Censimento generale dell'industria e dei servizi. Rispetto al 2001, il numero di distretti industriali diminuisce di 40 unità.

I distretti industriali costituiscono circa un quarto del sistema produttivo del Paese, in termini sia di numero di SLL (il 23,1% del totale), sia di addetti (il 24,5% del totale), sia di unità locali produttive (il 24,4% del totale). L'occupazione manifatturiera distrettuale rappresenta oltre un terzo di quella complessiva italiana, in linea con quanto osservato 10 anni fa. All'interno dei distretti industriali risiede circa il 22% della popolazione italiana.

Aumenta l'estensione e la dimensione demografica ed economica dei distretti. Ogni distretto, in media, è costituito da 15 comuni (13 nel 2001), abitato da 94.513 persone (67.828 nel 2001) e presidiato da 8.173 unità locali (6.103 nel 2001) che assorbono 34.663 addetti (26.531 nel 2001).

Il maggior numero di distretti (45) è localizzato al Nord-est, tradizionalmente l'area territoriale di riferimento del modello distrettuale italiano. Nel Nord-est oltre due terzi dei SLL corrispondono a distretti industriali. Il Nord-ovest presenta 37 distretti (il 58,7% dei propri SLL) e il Centro 38 (il 71,7%). Nel Sud sono presenti 17 distretti, mentre nelle Isole sono concentrati unicamente in Sardegna, dove tutti i sistemi locali manifatturieri hanno le caratteristiche distrettuali (4).

I distretti del Made in Italy sono 130, ben il 92,2% dei distretti industriali del Paese; sono maggiormente presenti nei settori della meccanica (il 27,0%), tessile-abbigliamento (22,7%), beni per la casa (17,0%) e pelli, cuoio e calzature (12,1%).

Pubblica su: 
Wikio OkNotizie Del.icio.us! Google! Facebook! Technorati! Upnews.it

Ultime notizie - tutti i distretti
Inox
  INTESA SANPAOLO: MONITOR DEI DISTRETTI INDUSTRIALI TRIVENETI AL TERZO TRIMESTRE 2020
5 febbraio 2021
Mobile
  Osservatorio Economico Sportsystem a Villa Zuccareda Binetti Montebelluna –TV
15 ottobre 2021
Tessile
  Consulta i dossier del progetto Challenge sui distretti trevigiani di Veneto Lavoro
25 agosto 2008
Calzature
  INTESA SANPAOLO: MONITOR DEI DISTRETTI INDUSTRIALI TRIVENETI AL TERZO TRIMESTRE 2020
5 febbraio 2021
Prosecco
  Pozza: costituito l’ente di gestione del sito Unesco delle colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene
23 gennaio 2020
Occhialeria
 
5 agosto 2019
Altri
  Cultura: Dardanello ed Elkann ”Serve iniezione di imprenditorialità” Il contributo della cultura alla ricchezza prodotta ogni anno sfiora il 5% del Pil (circa 68 miliardi di euro) e genera un milione e mezzo di posti di lavoro (il 5,7% dell’occupazione nazionale)
1 marzo 2012