27/11/2021  ore 19:20   
   Chi siamo  |  Parlano di noi  |  
 HOME |  PRIMO PIANO |  Economia |  Convegni corsi |  Sport |  Eventi |  Promo
 
Coronavirus: la Commissione pubblica linee guida per garantire standard completi di protezione dei dati delle app che combattono la pandemia. Guarda il Video  

17/04/2020 | Eventi | 

Source: European Commission Spokesperson's Service  


Oggi la Commissione ha pubblicato orientamenti relativi alla protezione dei dati nell'ambito dello sviluppo di nuove app a sostegno della lotta al coronavirus. Lo sviluppo di queste app e la loro accettazione da parte dei cittadini possono avere un impatto significativo nella lotta al virus e svolgere un ruolo importante nella strategia per la revoca delle misure di contenimento, a complemento di altre misure quali l'incremento delle capacità di eseguire test. È importante tuttavia garantire che i cittadini dell'UE possano fidarsi pienamente di queste soluzioni digitali innovative e accettarle senza timori. Per sfruttare appieno il potenziale delle app di tracciamento è necessaria la più ampia partecipazione possibile dei cittadini dell'UE.

Le norme dell'UE, in particolare il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e la direttiva e-privacy, offrono le più solide garanzie di affidabilità (approccio volontario, minimizzazione dei dati, limiti di tempo) affinché queste app siano utilizzate diffusamente e forniscano dati accurati. Gli orientamenti di oggi mirano a offrire il quadro necessario per garantire che i cittadini possano contare su una sufficiente protezione dei loro dati personali e sulla limitazione dell'intrusività nell'utilizzo di queste app. Il comitato europeo per la protezione dei dati è stato consultato sul progetto di orientamenti. Rispettando gli standard è possibile garantire la piena efficacia e conformità di tali strumenti, anche in tempo di crisi.

Věra Jourová, Vicepresidente per i Valori e la trasparenza, ha dichiarato: "Questa è la prima crisi mondiale in cui possiamo utilizzare appieno il potere della tecnologia per offrire soluzioni efficienti e sostenere le strategie di uscita dalla pandemia. La fiducia degli europei sarà fondamentale per il successo delle applicazioni mobili di tracciamento. Il rispetto delle norme dell'UE in materia di protezione dei dati contribuirà a garantire il rispetto della nostra vita privata e dei nostri diritti fondamentali e la trasparenza e la proporzionalità dell'approccio europeo."

Didier Reynders, Commissario per la Giustizia, ha dichiarato: "L'utilizzo delle applicazioni mobili può dare un contributo concreto nella lotta contro il coronavirus: ad esempio, esse aiutano gli utenti a fare un'autodiagnosi, fungendo da canale di comunicazione sicuro tra medici e pazienti, avvertono gli utenti che sono a rischio di infezione e ci aiutano nella revoca delle misure di confinamento. Stiamo parlando però della raccolta di dati molto sensibili sulla salute dei nostri cittadini, che abbiamo il dovere di proteggere. I nostri orientamenti sostengono lo sviluppo di app sicure e proteggono i dati personali dei nostri cittadini, conformemente alle severe norme dell'UE in materia. Usciremo dalla crisi sanitaria mantenendo intatti i nostri diritti fondamentali."

 

« Indietro   
Tag clouds
have measures necessary their approach full that tracing virus apps citizens guidance mobile support the  Commission development important limitation protection such
Ultime news - tutte le categorie
Economia
  Super Green Pass, il Presidente di Unioncamere del Veneto Mario Pozza: condivisibili tutte le misure che tutelano il lavoro e l’economia. non vanno buttati via i sacrifici fatti in questi mesi difficili di pandemia
25 novembre 2021
Convegni e corsi
  25/11/2021 - Terzo workshop nazionale sul biotech e la ricerca pubblica - Unioncamere
24 novembre 2021
Sport
  Tra i 500 del Cross Csi di Sedico De Nard e Dal Ri
19 novembre 2021
Eventi
  Il volontariato entra nelle politiche del lavoro|23 Novembre 2021
24 novembre 2021
Promozione
  Morte di Ennio Doris, il cordoglio del Presidente di Unioncamere del Veneto Mario Pozza
25 novembre 2021