31/01/2023  ore 10:59   
   Chi siamo  |  Parlano di noi  |  
 HOME |  PRIMO PIANO |  Economia |  Convegni corsi |  Sport |  Eventi |  Promo
 

Via alle richieste di contributi per discoteche, palestre e cinema dal 2 dicembre

09/12/2021 | Economia |  Per le attività rimaste chiuse durante l’emergenza Covid disponibili 140 milioni

Fonte: ufficio stampa MISE

Martedì, 30 Novembre 2021 - A partire dal 2 Dicembre e fino al 21 Dicembre 2021 le attività rimaste chiuse durante l'emergenza Covid, come discoteche, sale da ballo, palestre, cinema e teatri, potranno richiedere all’Agenzia delle Entrate i contributi a fondo perduto previsti dal Decreto Sostegni Bis.

Si tratta di uno strumento speciale, diventato operativo con decreto del Ministro Giorgetti, che mette a disposizione 140 milioni di euro per supportare quelle categorie e attività che hanno pagato il prezzo più alto a causa delle misure restrittive adottate durante questo periodo.

In particolare, tutte le attività ammesse alla misura potranno ricevere fino a 12 mila euro, mentre per le discoteche e le sale da ballo il contributo può aumentare fino a 37 mila euro in considerazione della quota di 20 milioni di euro dedicata appositamente nel fondo istituito dal Ministero.

Queste risorse sono inoltre aggiuntive rispetto ai contributi già previsti per le attività d'impresa e professioni nei Decreti Ristori e Sostegni.


Per maggiori informazioni
« Indietro   
Tag clouds
attività ballo fino mila Decreto discoteche fondo sale 2021 contributi euro potranno previsti chiuse Dicembre Sostegni
Ultime news - tutte le categorie
Economia
  48mila imprese in più nel 2022 (+0,8%), 21mila nelle costruzioni
30 gennaio 2023
Convegni e corsi
  PREMIO STARTUP D’IMPRESA LUCIANO MIOTTO 2022
24 gennaio 2023
Sport
  Il calcio a 5 femminile in passerella al Paladosson
23 gennaio 2023
Eventi
  #controlemolestie - Associazione Nazionale Alpini
30 gennaio 2023
Promozione
  Bonus export digitale. Sviluppo dell''attività di esportazione delle micro e piccole imprese italiane manifatturiere
30 gennaio 2023