25/02/2020  ore 10:42   
 HOME |  PRIMO PIANO |  Economia |  Convegni corsi |  Sport |  Eventi |  Promo
 
Commemorazione delle vittime della tragedia dell'eccidio delle foibe.

10/02/2020 | Promo |  Il ruolo delle Istituzioni nel ricordare.

Fonte: ufficio comunicazione della presidenza

Oggi nel nostro ruolo istituzionale e umano portiamo all'attenzione dell’opinione pubblica, dei giovani, una tragedia che ha segnato la storia d’Italia.

Oggi, commemoriamo le vittime della tragedia dell'eccidio delle foibe e con fermezza vogliamo che questa commemorazione perduri.

Un ricordo che la Camera di Commercio di Treviso - Belluno |Dolomiti ha voluto affidare anche alla  testimonianza cinematografica responsabile realizzando, lo scorso anno, con la Treviso - Film commission il film “Rosso d’Istria”.

In occasione degli auguri delle Istituzioni, in un momento sereno di auguri, abbiamo consegnato il film con il più importante augurio che questi eventi non si ripetano più.

Crediamo nel significativo ruolo affidatoci  e continuiamo a diffondere questo tangibile ricordo perché non si dimentichi e non si ripeta ciò che hanno subito donne e uomini.

A chi ricorda, a chi non sa, a chi ha pianto e piange ancora i propri cari, a chi crede nel costruire una società diversa, oggi è il momento di fermarsi, di condividere, di riflettere. 


Mario Pozza
Presidente della Camera di Commercio 
di Treviso -Belluno|Dolomiti


« Indietro    Pubblica su: 
OkNotizie Del.icio.us! Google! Facebook! Share
Tag clouds
foibe Film Istria ruolo tragedia Rosso vuole
Ultime news - tutte le categorie
Economia
  Lettera aperta alla stampa del Presidente Pozza sul tema Venezia – Monaco.
24 febbraio 2020
Convegni e corsi
  📌ANNULLATO 📌Convegno Fare impresa con il turismo
21 febbraio 2020
Sport
  Cortina 2021 inizia il countdown con il nuovo orologio digitale di Longines
10 febbraio 2020
Eventi
  Chiave Classica 2020 - Invito per il Concerto dell''Orchestra Sinfonica del Conservatorio - 4 e 7 Marzo 2020
20 febbraio 2020
Promozione
  Misure preventive adottate dall''Ente camerale in relazione al Coronavirus
24 febbraio 2020