Costruire insieme nuove visioni: quale scuola per il terziario del futuro?

EbiCom e Unascom - Confcommercio hanno scelto di pubblicare il nuovo General Report per analizzare nel dettaglio il commercio, il turismo, i servizi, le aspettative ed il sentiment delle imprese, ma anche l’impatto occupazionale dei diplomati, e l’efficacia dei POF rispetto all'accesso al mondo del lavoro.


Corsi e convegni - pubblicata il 19 Maggio 2016


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/ebicom_confcommercio.jpg
Fonte: Ufficio stampa EbiCom Unascom – Confcommercio
Venerdì 27 maggio 2016 ore 9.00 – 12.30
Camera di Commercio – Piazza Borsa 3/b, 31100 Treviso
Il focus 2016 del General Report dedicato al terziario trevigiano riguarda l’alleanza scuola – lavoro e si interroga sulla congruità dei percorsi scolastici rispetto alle esigenze
occupazionali di un settore, il terziario che – pur dimostrando una sostanziale stazionarietà rispetto al 2015 – guarda al futuro e registra segnali di crescita importanti, tutti da sostenere,
evidenziare, percorrere e sviluppare.
EbiCom e Unascom – Confcommercio, quali soggetti attivi del sistema di rappresentanza delle piccole e medie imprese del terziario, hanno scelto di pubblicare il nuovo General Report con l’obiettivo
non solo di rilevare l’andamento del comparto analizzando nel dettaglio il commercio, il turismo, i servizi, le aspettative ed il sentiment delle imprese, ma anche di valutare
l’impatto occupazionale dei diplomati, e l’efficacia dei POF rispetto all’accesso al mondo del lavoro.

E’ emersa l’importanza del tirocinio formativo, quale parte integrante di un percorso che collega la scuola all’impresa e che prolunga la formazione al di fuori delle aule tradizionali, ma
si impone con forza una strategia unitaria che si trasformi in alleanza proficua e duratura l’esistenza di due mondi, quello dell’impresa e quello del lavoro, per troppo tempo rimasti lontani.

Se la crescita di una società si misura dall’indice di occupazione delle imprese ed il successo di una scuola dai tempi di ingresso nel mercato del lavoro dei propri diplomati, appare chiaro che
l’alternanza scuola – lavoro non è più solo una disposizione di legge, ma diventa ora un tavolo di lavoro comune attorno al quale sviluppare progetti, costruire percorsi, fornire
strumenti,
per far affiorare passioni e talenti in grado di intercettare i segnali di ripresa e di trasformarli in sviluppo economico ed in crescita duratura.

Se il diploma di un tempo era garanzia di lavoro, crescita e futuro, oggi è il la conoscenza approfondita di un settore ed il collegamento diretto con gli imprenditori che può regalare nuove
visioni e dare senso concreto ad un percorso di studi, evitando con ciò sprechi di risorse umane, dispersioni scolastiche, fallimenti personali.

L’impegno di EbiCom e di Unascom-Confcommercio, nel pubblicare questo fondamentale strumento conoscitivo, frutto di un’indagine accurata condotta dal Centro Studi, è proprio quello di
contribuire a costruire nuove visioni, a fornire nuovi strumenti, per il bene delle imprese del terziario e per regalare un futuro a tutti i giovani ai quali spesso viene negata la possibilità di
esprimere e coltivare i propri talenti e le proprie passioni.

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport