Premio per le neo imprese femminili 2017 – 2018 del Comitato per la promozione dell’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Treviso-Belluno

Un premio che è la realizzazione e il riconoscimento di tanti sogni imprenditoriali.


Economia - pubblicata il 11 Maggio 2018


https://www.trevisobellunosystem.com/tvsys/img/notizie/presidente_pozza_e_comitato_imprenditoria_femminile_e_imprenditrici_premiate.jpg

Fonte: ufficio stampa Camera di Commercio di Treviso-Belluno


Treviso, 10 maggio 2018 – Riconoscere il valore, le idee, la volontà di mettersi in proprio cogliendo il rischio d’impresa come una nuova energia che si diffonde in tutto il tessuto
imprenditoriale, è questo a cui vuole dare evidenza il Comitato per la promozione dell’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Treviso-Belluno con il Premio
per le neo imprese femminili 2017 – 2018


Condividere e rendere pervasivo quello che è nel dna dei nostri territori che si rispecchia nel fare impresa con il cuore e con la bellezza di farlo bene. Questi i valori che l’imprenditoria
femminile sa interpretare sempre con maggiore preparazione, professionalità e capacità d’innovazione.

Sono orgoglioso – afferma il Presidente Mario Pozza – della realtà del Comitato per la promozione dell’Imprenditoria Femminile che lavora
all’interno della struttura camerale e rappresenta tutti gli ambiti delle categorie economiche.

L’attività del Comitato per la promozione dell’Imprenditoria Femminile motiva e ispira le future imprenditrici oltre a svolgere il prezioso compito di comunicare al nostro
territorio, il contesto in cui operano e innovano. Un osservatorio importante, il mio plauso per quanto viene fatto.

Il valore di questo premio, come ci raccontano le aziende premiate, non è solo un riconoscimento economico – continua Pozza – ma un riconoscimento dei tanti valori che sono stati messi
in gioco. In un contesto economico mutevole in cui molti equilibri sono venuti a mancare e in cui le donne hanno saputo riorganizzarsi.

La Camera di Commercio mette a disposizione 15mila euro e sarà mio impegno personale – puntualizza il Presidente – affinché si possano destinare ancora risorse per dare un messaggio
deciso a chi ha voglia di fare impresa e di cogliere i cambiamenti di una nuova economia.

Sono 18mila le imprese al femminile, nelle province di Treviso e Belluno, con 275 mila addetti donna prevalentemente impegnate nei settori dei
Servizi alle persone – Alloggio e ristorazione e nel Commercio.

Sappiamo quanto sia importante, per il contesto economico, avere un supporto con i Servizi alle persone, affinché gli ingranaggi possano muoversi in armonia con quanto è il
contesto sociale, la famiglia, gli anziani. Alloggio e ristorazione rientra nell’ambito del Turismo, fondamentale per l’economia di tutta Italia e che richiede sempre più
specializzazione e offerte adeguate ai nuovi standard richiesti dal turismo esperienziale.

Così il commercio capace di immettere sul mercato le nostre eccellenze produttive e dei servizi, un settore che con l’e-commerce, la sharing economy sta riscontrando un
cambiamento senza precedenti.

Un plauso dunque alla 5 imprese che si sono distinte.

Saremo lieti di esporre nelle Vetrine dell’innovazione, qui in Camera di Commercio, i vostri prodotti e servizi, orgogliosi di rappresentare nuove idee e spunti creativi tutti
al femminile.

Le 5 imprese vincitrici


Beauty Dogs di Perotto Alessandra – Trevignano

Vitiovitec di Mastorci Katy Fregona

Solnidò srl – Villorba

Naturalpina di Pedon Alice

Ibrido di tea di Pivato Manuela – Fonte


Beauty Dogs di Perotto Alessandra – Trevignano


Attività: toelettatura per cani e gatti in forma ambulante itinerante.

L’attività è stata avviata nell’ottobre del 2016, sotto forma di ditta individuale direttamente dalla titolare con l’obiettivo di svolgere l’attività presso il domicilio del cliente attraverso
l’utilizzo di un camper opportunamente attrezzato e totalmente autonomo.

Valutata in modo particolarmente positivo per il grado di innovazione e di originalità nella modalità di erogazione del servizio.

Ibrido di Tea di Pivato Manuela – Fonte


Attività: Produzione di pasticceria fresca.

L’attività nasce nel gennaio 2014 come laboratorio di pasticceria fresca per il mercato dei soggetti intolleranti al glutine per rispondere ad una “vocazione” presente fin dalla giovane età ma
anche per consentire ai soggetti intolleranti al glutine, di poter gustare prodotti artigianali piacevoli al gusto e alla vista e realizzati con materie prime selezionate. Nel tempo l’attività si è
evoluta e ampliata tenendo conto anche di altre forme di intolleranze (lattosio, frutta secca, uova). L’attività si rivolge non solo alla clientela privata ma anche a pasticcerie ed esercizi
commerciali sensibili al tema delle intolleranze.

Valutata in modo particolarmente positivo per sia l’originalità dell’idea sia per la creatività applicata al design dei prodotti.

Naturalpina di Pedon Alice – Belluno


Attività: Coltivazione di spezie ed erbe aromatiche, coltivazione di piccoli frutti, coltivazione di pomacee e frutta a nocciolo.

L’attività nasce nel gennaio 2016 da una grande passione per la natura, scelta condivisa con la famiglia anche come stile di vita. L’azienda include due ettari dei quali la maggior parte
allestita a frutteto (mele e pere resistenti) e la parte residua alla coltivazione di erbe aromatiche ed officinali. Per tutti i terreni sono entrati in conversione per la certificazione biologica.
Per quanto riguarda la coltivazione delle erbe aromatiche e officinali la semina e la raccolta sono rigorosamente manuali e si è organizzata al fine di provvedere anche all’essicazione e al
confezionamento. Particolare l’attenzione rivolta all’immagine dell’intera collezione dei prodotti offerti, curata direttamente dall’azienda in modo particolare al logo (Naturalpina) dove la N e la
A ricordano le montagne del paesaggio locale.

Valutata in modo particolarmente positivo per l’estetica del design riferito alla creatività e originalità del sevizio ai clienti e per il grado di eco-sostenibilità e fruibilità del prodotto
stesso.

Solnidò srl – Villorba


Attività: Servizi di asilo nido e assistenza diurna per minori.

L’attività nasce nel gennaio 2012 da un progetto della titolare, laureata in psicologia e specializzazione nel settore scolastico e psicomotricista, per offrire al Comune di Villorba un servizio
educativo e uno spazio dedicato alla prima infanzia (asilo nido, luogo di incontro tra le famiglie in un’ottica di incontro-gioco, incontro-confronto e incontro spettacolo). Solnidò nel corso degli
anni è cresciuta progressivamente espandendo in modo esponenziale il numero medio di clienti annui.

Valutata in modo particolarmente positivo per il grado di innovazione nella modalità di erogazione del servizio, sia in termini di orario che di flessibilità, e per la creatività e originalità
nel diversificare e nel rendere più completo ed articolato il servizio stesso.

VitiOviTec di Mastorci Katy


Attività: Allevamento di ovini e caprini e coltivazione di uva.

Dopo laurea in biotecnologie mediche e dottorato di ricerca in scienze e tecnologie cliniche ed esperienze lavorative nel campo, decide di guardare verso nuovi orizzonti, cercando comunque di
mantenere un legame con il percorso di studi fatto. Nasce così nel 2016 VitiOviTec l’azienda agricola che si occupa di viticoltura e allevamento ovino, alla ricerca comunque di un’agricoltura
“innovativa”, dove la desinenza “tec” significa proprio tecnologia moderna al servizio di un’agricoltura attenta all’ambiente. Da evidenziare l’allevamento al pascolo per 365 gg. all’anno
della pecora alpagota (razza autoctona in via di estinzione). Già nel 2016 assegnataria del marchio “Gnel Pagot” da parte dell’Unione montana dell’alpago a garanzia del prodotto per la carne dei
suoi agnelli. La tecnologia applicata ha permesso di sperimentare un sistema di sensori per il monitoraggio microclimatico del vigneto al fine di operare trattamenti fitosanitari mirati e non a
calendario a tutela della qualità del prodotto e della tutela del territorio.

Valutata in modo particolarmente positivo per il grado di innovazione tecnologica applicata, nella ricerca di una maggiore eco-sostenibilità del prodotto offerto e di un miglioramento
organizzativo nella gestione dell’azienda.



Per informazioni

Segreteria Comitato per l’Imprenditoria Femminile della
Camera di Commercio di Treviso – Belluno
tel. 0422/595265-283
e-mail servizi.impresa@tb.camcom.it

Corsi e convegni

Economia

Economic Report

Eventi

News Europa

Promo

Sport